Atresia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Atresia
Pouch atresia.jpg
Radiografia dell'addome in un caso di atresia dell'esofago
Codici di classificazione
Radiografia in un caso di atresia anale

L'atresia è una malformazione congenita di un organo cavo caratterizzata dall'assenza di pervietà di un canale o di un orifizio normalmente aperti[1][2][3].

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Atresia deriva dal greco antico τρῆσις, perforazione, preceduto dall'alfa privativa e significa mancante di pervietà[4].

Forme di atresia[modifica | modifica sorgente]

In gastroenterologia[modifica | modifica sorgente]

In otorinolaringoiatria[modifica | modifica sorgente]

In ginecologia[modifica | modifica sorgente]

In cardiologia[modifica | modifica sorgente]

In urologia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Saunders, Dorland's Medical Dictionary for Health Consumers, Elsevier, 2007.
  2. ^ The American Heritage Medical Dictionary, Houghton Mifflin Company, 2007.
  3. ^ Mosby's Medical Dictionary, 8ª ed., Elsevier, 2009.
  4. ^ Etimologia

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina