Stenosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Per stenosi (pronunciato alla latina, stenòsi, o -alla greca- stènosi) si intende una condizione patologica consistente nel restringimento di un orifizio, di un dotto, di un vaso sanguigno o di un organo cavo, tale da ostacolare o impedire il normale passaggio delle sostanze che fisiologicamente passano attraverso di essi.

La stenosi può essere organica se è sostenuta da processi produttivi o cicatriziali o da cause congenite malformative; intrinseca o estrinseca secondo che il processo morboso che ne è alla base abbia origine all'interno o all'esterno della struttura anatomica interessata.

Si parla invece di stenosi funzionale quando è provocata da contrazioni toniche più o meno durevoli degli sfinteri o delle pareti muscolari. Sotto il profilo funzionale la stenosi viene definita scompensata quando per la sua entità non permette più alcun passaggio di materiale.

L'aspetto morfologico della stenosi è vario: anulare o tubulare quando sono rispettivamente interessati un brevissimo o un lungo tratto di condotto; diaframmatica quando assume la forma di un diaframma. Le sedi più frequenti di stenosi sono: l'esofago, lo stomaco, il piloro, l'uretra, il retto.

Stenosi valvolare[modifica | modifica sorgente]

Le stenosi valvolari cardiache possono interessare una o più valvole: la stenosi mitralica, quasi sempre di origine reumatica, ostacola più o meno il flusso di sangue dall'atrio al ventricolo sinistro durante la diastole e condiziona un sovraccarico ventricolare destro; la stenosi aortica, congenita, endocarditica o arteriosclerotica, crea un ostacolo al passaggio del sangue dal ventricolo sinistro all'aorta durante le sistole e determina un'ipertrofia dello stesso ventricolo sinistro.

Stenosi spinale[modifica | modifica sorgente]

La stenosi spinale consiste nel restringimento e nella compressione del midollo spinale e dei nervi. È di solito dovuta al naturale processo di degenerazione spinale che si manifesta con l'età. A volte può essere dovuta all'ernia del disco, all'osteoporosi o ad un tumore. La stenosi spinale può colpire le vertebre cervicali, le vertebre lombari o entrambe. La stenosi spinale lombare genera un dolore alla schiena, associata talvolta a dolore, debolezza muscolare e parestesie agli arti inferiori.

Stenosi cervicale[modifica | modifica sorgente]

La stenosi della cervice uterina può essere dovuta a difetti congeniti o può sopravvenire in seguito ad interventi chirurgici o di crioterapia.

Stenosi esofagea[modifica | modifica sorgente]

Il restringimento del lume esofageo può essere causato da tumori o dall'esposizione dell'individuo a sostanze caustiche, ingerite accidentalmente o talvolta a scopo suicida.

Stenosi uretrale[modifica | modifica sorgente]

Il restringimento del lume uretrale fa spesso seguito a traumi del bacino con rottura dell'uretra, a manovre di cateterismo o a retrazione cicatriziale dopo interventi chirurgici sulla prostata. Altra causa frequente di stenosi uretrale sono alcune malattie a trasmissione sessuale, prima fra tutte l'uretrite gonococcica.

Stenosi rettale[modifica | modifica sorgente]

Il restringimento del lume rettosigmoideo è un'anomalia dovuta nella maggioranza dei casi a cicatrizzazione, ma talvolta anche alla presenza di un tumore.

Stenosi del cranio[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Craniostenosi.

La craniostenosi è una malformazione della struttura cranica che consiste nella fusione precoce di una o più suture craniche del neonato. Ciò determina uno sviluppo anomalo del cranio e del cervello e può causare, a seconda della stenosi e della sutura cranica coinvolta, deformità craniche, asimmetrie nello sviluppo facciale o ritardo mentale.

Altri tipi di stenosi[modifica | modifica sorgente]

stenosi anale

Argomenti correlati[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina