Aspettando i barbari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Aspettando i barbari (disambigua).
Aspettando i barbari
Titolo originale Waiting for the Barbarians
Autore J. M. Coetzee
1ª ed. originale 1980
1ª ed. italiana 1983
Genere romanzo
Lingua originale inglese

Aspettando i barbari (Waiting for the Barbarians) è un romanzo dell'autore Premio Nobel 2003 J. M. Coetzee pubblicato, nella traduzione di Maria Baiocchi, dalla casa editrice Einaudi nel 2000. Una precedente edizione italiana della Rizzoli, per la traduzione di Attilio Veraldi, uscì nel 1983. Il romanzo vinse il James Tait Black Memorial Prize nel 1980.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un magistrato bianco, che per decenni si è occupato degli eventi del piccolo insediamento di frontiera in cui vive, ignorando la guerra tra i barbari e l'Impero che pure incombe sulla cittadina, si trova all'improvviso a confrontarsi con la realtà: dapprima comincia a simpatizzare con i prigionieri angariati durante gli interrogatori, poi si innamora di una di loro, una barbara. Tanto l'amore quanto la dura condizione carceraria lo spingono a compiere, finalmente, un atto di ribellione.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura