Arthur Ewart Popham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arthur Ewart Hugh Popham (Plymouth, 1889Islington, 1970) è stato uno storico dell'arte inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allo scoppio della prima guerra mondiale (1914), Popham si arruolò nella Royal Naval Air Service e ottenne la croix de guerre francese.

Sposato con Brynhild Olivier, lavorò per lo più al British Museum, dove si occupò della catalogazione dei reperti.

Studiò l'arte italiana, soprattutto il Parmigianino.

Arthur Ewart Popham e Johannes Wilde nel 1940 si incontrarono ad Aberystwyth per "assicurare nei depositi, lontani dai possibili bombardamenti tedeschi, l'uno i disegni italiani del British Museum, l'altro le opere della National Gallery.[1]" di Londra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Orietta Rossi Pinelli, La storia delle storie dell'arte, Einaudi, p. 332, ISBN 978-88-06-21461-6.
Controllo di autoritàVIAF (EN56749436 · ISNI (EN0000 0001 0904 3830 · LCCN (ENn82058952 · GND (DE129897698 · BNF (FRcb131747990 (data) · ULAN (EN500324279 · BAV ADV11427139
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie