Arietites

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Arietites
Arietites bucklandi 1.jpg
Arietites bucklandi
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Mollusca
Classe Cephalopoda
Sottoclasse Ammonoidea
Ordine Ammonitida
Famiglia Arietitidae
Genere Arietites

Arietites è un mollusco cefalopode estinto appartenente alle ammoniti. Visse nel Giurassico inferiore (circa 185 milioni di anni fa) e i suoi fossili si rinvengono principalmente in Europa occidentale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questa ammonite era di forma classica: la conchiglia era notevolmente appiattita lateralmente, simmetrica e a forma di serpente arrotolato. Poteva raggiungere notevoli dimensioni, anche se il diametro medio si aggirava attorno ai cinque centimetri. La sezione dell'ultimo giro era rettangolare. L'ombelico è ampio, e la conchiglia quindi decisamente evoluta. La sutura è di tipo ammonitico, complessa; l'ornamentazione era sviluppata e composta da una serie di robuste coste regolari e diritte, proverse nella parte terminale, recanti un tubercolo in posizione latero-ventrale. La regione sifonale, inoltre, era dotata di una carena liscia e costeggiata da due solchi profondi (ventre carenato-bisulcato).

Fossili[modifica | modifica wikitesto]

La specie più nota è Arietites bucklandi, caratteristica del Sinemuriano di Inghilterra e Francia. Come molte altre ammoniti, questo è un eccellente fossile guida. Un genere simile, anch'esso caratteristico del Giurassico inferiore, è il grande Asteroceras, la cui conchiglia poteva raggiungere il diametro di 30 centimetri.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]