Aria umida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'aria umida è una miscela di aeriformi, composta da aria cosiddetta "secca" (ovvero i gas azoto, ossigeno, anidride carbonica più i componenti minori) e da vapore acqueo, presente nello stato di vapore surriscaldato (in quanto a pressione minore della tensione di vapore saturo).

Nella troposfera il vapore d'acqua è in genere presente in quantità comprese tra circa l'1 e il 3% in massa, in funzione delle condizioni ambientali. La concentrazione relativamente bassa permette tuttavia di ritenere ancora valida l'approssimazione di gas perfetto.

Diagramma di Carrier, utilizzato per stimare le proprietà di un sistema acqua-aria.

Le principali grandezze termodinamiche che caratterizzano l'aria umida sono:

Le trasformazioni dell'aria umida assumono un'importanza basilare nello studio del condizionamento ambientale (HVAC) e nella meteorologia, e possono essere visualizzate sul diagramma psicrometrico.
Le trasformazioni più comuni sono:

È uno dei principali sistemi studiati dalla psicrometria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]