Archivio storico italiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Archivio storico italiano
Stato Italia Italia
Periodicità quadrimestrale (1841-1974)
semestrale (1974-1978)
trimestrale (dal 1979)
Genere rivista storica
Fondatore Giovan Pietro Vieusseux
Fondazione 1841
Sede Firenze
ISSN 0391-7770 (WC · ACNP)
Sito web Sito
 

L'Archivio storico italiano è la più antica tra le riviste storiche ancora edite. Fondata nel 1841 da Giovan Pietro Vieusseux insieme a Gino Capponi e pubblicata dalla Deputazione di storia patria per la Toscana, iniziò le pubblicazioni l'anno successivo. Dal 1925 è pubblicata dall'editore Olschki. Tra i suoi principali collaboratori si ricordano i nomi di Isidoro del Lungo, Francesco Novati, Pio Rajna, Carlo Morandi, Roberto Ridolfi, Arnaldo d'Addario, Ernesto Sestan, Franco Cardini.

La rivista, ai fini dell'abilitazione scientifica nazionale, è in fascia A per i settori: 08/C1; 08/D1; 08/E1; 08/E2; 08/F1.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ilaria Porciani, L' "Archivio storico italiano": organizzazione della ricerca ed egemonia moderata nel Risorgimento, Firenze, Leo S. Olschki, 1979

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]