Apomys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Apomys
Apomys gracilirostris.jpg
Apomys gracilirostris
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Apomys
Mearns, 1905
Specie

Vedi testo

Apomys (Mearns, 1905) è un genere di Roditori della famiglia dei Muridi.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'epiteto generico deriva dalla combinazione delle parole Apo-, con allusione al Monte Apo, località dove è presente questo roditore e dal suffisso greco -mys riferito alle forme simili ai topi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Apomys appartengono roditori di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 76 e 143 mm, la lunghezza della coda tra 82 e 185 mm e un peso fino a 140 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio presenta un rostro lungo e sottile con le ossa nasali allungate la scatola cranica liscia ed tondeggiante. la regione inter-orbitale è relativamente ampia, il palato è lungo e largo i due fori anteriori sono ampi. Il terzo molare è notevolmente ridotto, le cuspidi sono modificate in lamine trasversali.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è lunga, soffice e densa. Le parti dorsali sono generalmente scure, mentre quelle ventrali sono più chiare, spesso bianche. Gli occhi e le orecchie sono grandi, le vibrisse sono molto lunghe. I piedi sono lunghi e stretti, il pollice è sviluppato e munito di un'unghia appiattita, mentre le tre dita centrali dei piedi sono molto più lunghe dell'alluce e del quinto dito. Le piante delle zampe sono prive di peli, con 5 cuscinetti sul palmo delle mani e 6 cuscinetti sulla pianta dei piedi. La coda è solitamente più lunga della testa e del corpo, cosparsa di pochi peli, talvolta con la punta bianca. Ci sono circa 14-16 anelli di scaglie per centimetro. Le femmine hanno due paia di mammelle inguinali.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Questo genere è endemico delle Filippine.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 19 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Apomys, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi