Aphredoderus sayanus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aphredoderus sayanus
Pirate perch.JPG

Aphredoderus sayanus sayanus.jpg

Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Percopsiformes
Famiglia Aphredoderidae
Genere Aphredoderus
Specie A. sayanus
Nomenclatura binomiale
Aphredoderus sayanus
Gilliams, 1824

Aphredoderus sayanus (Gilliams, 1824) è un pesce osseo d'acqua dolce endemico dell'America settentrionale, unica specie appartenente alla famiglia Aphredoderidae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ha corpo appiattito lateralmente, abbastanza slanciato, con testa e bocca grandi. Pinna dorsale unica, grande, con 3 o 4 raggi spiniformi e 10/11 molli. Pinna anale con 2/3 raggi sspinosi e 5/7 molli. L'ano si sposta durante lo sviluppo: nei giovanili è situato nella posizione comune, all'inserzione della pinna anale mentre negli adulti si sposta anteriormente fino alla regione della gola[2].

La taglia massima è di circa 14 centimetri ma di solito non supera i 10[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È endemico delle parti centrale e orientale del continente nordamericano, dal bacino del Mississippi allo stato di New York[2][3].

Vive in acque ferme come stagni, laghetti, canali, paludi, pozze calme dei torrenti e dei fiumi. Si trova solo su fondi fangosi.[3].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di notte. Vive fino a 4 anni[3].

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Cattura insetti, crostacei e, più raramente, larve di pesci. Talvolta pratica il cannibalismo[3].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Le uova sono deposte in un nido che viene curato da entrambi i genitori[3].

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Le popolazioni della specie sono abbondanti e ben distribuite. Per questo la IUCN no la considera specie a rischio[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci