Antonio Bertola (ciclista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Bertola
Mario Mathieu i Antonio Bertola 1942.JPG
Antonio Bertola (a destra) con Mario Mathieu in una copertina della rivista El Gráfico
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Pista, strada
Carriera
Squadre di club
1935-1936 Individuale
1937-1939 Terrot
1940-1949 Individuale
 

Antonio Bertola (Sossano, 25 gennaio 1914Buenos Aires, 21 giugno 1967) è stato un ciclista su strada e pistard italiano.

Professionista dal 1935 al 1949, fu il primo italiano a salire sul podio della Vuelta a España nella seconda edizione del 1936.

Ha chiuso la carriera in Argentina, dove si è trasferito una volta ritiratosi dall'attività agonistica e dove è deceduto nel 1967 all'età di 53 anni[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Strada[modifica | modifica wikitesto]

8ª tappa Grand Prix de Bone
11ª tappa Grand Prix de Bone
12ª tappa Grand Prix de Bone
Classifica generale Grand Prix de Bone
8ª tappa Vuelta a España (Alicante > Valencia)
20ª tappa Vuelta a España (Verín > Zamora)
7ª tappa Tour du Maroc
8ª tappa Tour du Maroc
1ª tappa Circuit du Midi
Classifica generale Circuit du Midi
3ª tappa Tour du Sud-Est
Circuit des villes d'eaux d'Auvergne
Campionati argentini, Prova in linea
Rosario-Santa Fé
Campionati argentini, Prova in linea
Rosario-Santa Fé

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Sei Giorni di Buenos Aires (con Fernand Wambst)
Sei Giorni di Buenos Aires (con Alvaro Giorgetti)
Sei Giorni di Buenos Aires (con Angel Castellani)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda su Sitodelciclismo.net

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]