Antiche unità di misura del circondario di Brescia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unità di misura nel 1877
Circondario di Brescia
StatoItalia Italia
Territoriocircondario di Brescia
Parte diProvincia di Brescia
Altri circondariBreno, Chiari, Salò, Verolanuova
Vallardi - Brescia.jpg

Sono qui riportate le conversioni tra le antiche unità di misura in uso nel circondario di Brescia e il sistema metrico decimale, così come stabilite ufficialmente nel 1877. Nonostante l'apparente precisione nelle tavole, in molti casi è necessario considerare che i campioni utilizzati (anche per le tavole di epoca napoleonica) erano di fattura approssimativa o discordanti tra loro.[1]

Misure di lunghezza[modifica | modifica wikitesto]

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Braccio da panno 0,674124 m
Braccio da seta 0,640383 m
Cavezzo 2,852803 m

Il braccio da panno e il braccio da seta si dividono in 12 once.

Il cavezzo, base della misura agraria, si divide in 6 piedi, il piede in 12 once, l'oncia in 12 punti, il punto in 12 atomi.

Misure di superficie[modifica | modifica wikitesto]

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Piò 3255,3938
Braccio quadrato da fabbrica 0,226069
Braccio d'asse 1,356414
Pertica da fabbrica 8,138484

Il piò, misura agraria, si divide in 100 tavole, la tavola in 4 cavezzi, il cavezzo in 36 piedi.

La tavola di 4 cavezzi quadrati si divide pure in 12 piedi di tavola, il piede in 12 once, l'oncia in 12 punti, il punto in 12 atomi di tavola.

Il braccio quadrato da fabbrica ed il braccio d'asse si dividono in 12 once, l'oncia in 12 punti, il punto in 12 atomi.

La pertica da fabbrica o cavezzo quadrato si divide in 36 quadretti, o braccia quadrate da fabbrica.

Misure di volume[modifica | modifica wikitesto]

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Braccio da fabbrica 107,488 L
Pertica da muri 3869,582 L
Carro da fieno 10748,839 L
Carro da letame 1289,861 L
Meda 7739,164 L

Il braccio cubo da fabbrica si divide in 12 once, l'oncia in 12 punti, il punto in 12 atomi.

La pertica da muri si usa anche per i movimenti di terra.

La meda si usa per la legna da fuoco e si divide in 4 quarte.

Misure di capacità per gli aridi[modifica | modifica wikitesto]

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i Comuni eccetto quelli del mandamento di Lonato Soma bresciana 145,9200 L
Mandamento di Lonato Soma di Riviera di Salò 153,9600 L
Misure per il carbone
Comuni Denominazione Valore Unità
Mandamenti di Brescia, Rezzato, Gardone Sacco di Gardone 427,9543 L
Mandamento di Bovegno Sacco di Bovegno 601,9350 L
Mandamento di Iseo Sacco di Iseo 483,6978 L

La soma bresciana si divide in 12 Quarte, la quarta in 4 coppi, il coppo in 4 stoppelli, lo stoppello in 4 quartini.

Nei Comuni di Camignone, Iseo, Marone, Monticello Brusati, Pezzoro, Sale Marasino, Siriano e Travagliato si usava per l'avena e per il risone un sacco o carica di 14 quarte. La quarta è la stessa della soma.

La soma di Riviera si divide pure in 12 quarte, la quarta in 4 coppi, il coppo in 4 stoppelli, lo stoppello in 4 quartini.

Misure di capacità per i liquidi[modifica | modifica wikitesto]

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i Comuni eccettuati Bedizzole, Calvagese, Cuzzago, Desenzano sul Lago, Moniga, Padenghe, Rivoltella, Pozzolengo, Sermione Zerla o gerla di Brescia 49,7427 L
Cellatica Zerla 48,8041 L
Mandamento di Lonato, eccetto il capoluogo Zerla di Riviera 43,8703 L
Mandamento di Lonato Moggio di Salò 78,8882 L

La zerla di Brescia si divide in 4 secchie, la secchia in 9 pinte, la pinta in 2 boccali, il boccale in 2 mezzi, il mezzo o mezzino in 2 tazze. 15 zerle fanno un carro.

La zerla di Cellatica si divide in 36 pinte, la pinta in 8 tazze.

La zerla di Riviera si divide in 4 secchie, la secchia in 9 pinte, la pinta in 2 boccali, il boccale in 2 mezzi, il mezzo o mezzino in 2 tazze. 15 zerle fanno un carro.

Il moggio di Salò, misura da olio, si divide in 8 galede, la galeda in 4 bacede.

Pesi[modifica | modifica wikitesto]

Comuni Denominazione Valore Unità
Tutti i comuni Libbra 320,812 g

La libbra si divide in 12 once, l'oncia in 16 dramme, la dramma in 4 quarti. 23 libbre fanno un peso. Cento pesi fanno un carro.

La libbra mercantile si usava pure per la farmacia, insieme alla libbra medicinale di Vienna.

La libbra bresciana per gli usi farmaceutici si divide in 12 once, l'oncia in 8 dramme, la dramma in 3 denari, il denaro in 24 grani.

I gioiellieri usavano il marco di zecca di Milano uguale a grammi 234,997; ed il carato di Venezia diviso in 4 grani, ed uguale a grammi 0,20703.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ugo Tucci, La metrologia storica. Qualche premessa metodologica, in Papers and Proceedings of the Department of Historical Research of the Institute of Historical and Social Research of Croatian Academy of Sciences and Arts, vol. 7, 1974.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]