Grus virgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Anthropoides virgo)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Damigella di Numidia
Jungfernkranich.jpg
Grus virgo
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Gruiformes
Famiglia Gruidae
Genere Grus
Specie G. virgo
Nomenclatura binomiale
Grus virgo
(Linnaeus, 1758)
Sinonimi

Anthropoides virgo

La damigella di Numidia (Grus virgo (Linnaeus, 1758)) è un uccello della famiglia Gruidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Fra tutte le gru esistenti è la più comune e la più piccola: può arrivare a 95 cm di altezza e pesare al massimo 2.5 kg[senza fonte]; il suo piumaggio è grigio chiaro.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Come cibo scelgono insetti, specialmente le locuste, bacche e le parti verdi di alcune pianticelle.[senza fonte]

La gru damigella è una specie monogama e le coppie restano legate per tutta la vita; la femmina della specie depone poche uova, generalmente due, macchiettate all'aspetto, in una piccola depressione scavata nel terreno.[senza fonte]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La Damigella di Numidia è un uccello strettamente migratore. Nidifica nel periodo estivo in una vastissima fascia che va dalla Crimea alla Manciuria mantenendosi a nord del Caucaso, dell'Iran, del Tibet ecc. Sverna invece in India e in Africa, tra l'Etiopia e il lago Ciad. Esemplari erranti possono eccezionalmente capitare in molti paesi europei, Italia compresa.[1][3]

Proprio dalle steppe russe provenivano alcuni esemplari portati alla corte di Versailles nel XVIII secolo, ed osservando la loro eleganza la regina Maria Antonietta soprannominò questo animale gru damigella.[senza fonte]

Come habitat tali gru preferiscono le vallate dei fiumi, o pianure piena di erba, dove esse nidificano, o di sassi.[senza fonte]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2016, Anthropoides virgo, su The IUCN Red List of Threatened Species, vers.2017-1. URL consultato il 27 maggio 2017.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Gruidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 13 maggio 2014.
  3. ^ P.es. La check-list italiana di Andrea Corso 2011, su EBN Italia. URL consultato il 27 maggio 2017. (Data avvistamento: 2002)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Grus virgo, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli