Angelo Cardona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cardona nell'organizzazione delle nazioni unite 2019

Angelo Cardona (Soacha, 1997) è un attivista colombiano per la pace e il disarmo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È membro del Consiglio della International Peace Bureau (IPB)[1], Co-presidente della ‘Alianza Iberoamericana por la Paz’ (Italiano: Alleanza Iberoamericana per la pace)[2] e ambasciatore di pace globale della Global Peace Chain.[3][4][5] Nel 2019, il suo lavoro per la pace e il disarmo gli è valso l'Inspirational Icon Award ai 21st Century Icon Awards di Londra, Inghilterra.[6][7][8][9]

Attivismo[modifica | modifica wikitesto]

Cardona ha iniziato il suo attivismo per la difesa della Giurisdizione Speciale di Pace, (JEP, per il suo acronimo in spagnolo) quando il partito Colombian Democratic Centre ha iniziato a proporre modifiche alla Giurisdizione Speciale per la Pace. Che lo portano a fondare, insieme ad altri leader del pacifismo in Colombia, il movimento nazionale 'Sì alla JEP' un movimento che si batte per proteggere la JEP dalle strade e dal Congresso della Repubblica di Colombia.[6][9][10] È membro di Defendamos la Paz (Italiano: Difendiamo la pace)[3][11] Il movimento cittadino della Colombia per la pace lavora per l'attuazione del processo di pace colombiano.[12] Cardona ha parlato a nome del suo paese in diversi scenari decisionali internazionali come le Organizzazione delle Nazioni Unite, Bundestag, Palazzo di Westminster, Congresso nazionale dell'Argentina e il Congresso della Repubblica di Colombia.[9]

International Peace Bureau[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, all'età di 19 anni, è diventato membro della International Peace Bureau,[6][9] ed è stato invitato a partecipare al Congresso Mondiale IPB 'Disarmare per un clima di pace' tra il 30 settembre e il 2 ottobre 2016 a Berlino, Germania.[13][14][15] Lì, insieme ad altri 31 giovani di 25 paesi che hanno partecipato al congresso, ha fondato il International Peace Bureau Youth Network (IPBYN).[16][1][17]

Nel 2018, l'IPB Youth Network ha iniziato a preparare pre-conferenze per i giovani in diversi paesi del mondo,[18][19] prima della sua conferenza mondiale dei giovani "Transform" a Berlino, 2019; dove Cardona è uno dei relatori.[17] Quell'anno ha incontrato il pianista argentino e presidente di Humanity United for Universal Demilitarisation (HUFUD), Alberto Portugheis, con il quale ha organizzato la prima pre-conferenza IPBYN in Europe, il 15 settembre 2018 a Rudolf Steiner House in Londra, Inghilterra.[20][21][22] Cardona ha tenuto la sua conferenza dal titolo 'l'ombra nascosta della guerra', in cui ha parlato del business della guerra e come ha influito sull'attuazione dell'accordo di pace nel suo paese, la Colombia, e il progresso degli sforzi per la pace in diverse regioni del mondo.[23] Il 21 settembre Giornata internazionale della pace, IPBYN IPBYN ha tenuto la sua ultima pre-conferenza del 2018, "Sfide e approcci positivi alla pace" a Berlino.[24]

Dal 20 al 22 settembre 2019, si è tenuto il Congresso mondiale IPBYN, 'Transform! Verso una cultura di pace',in un'alleanza con la Confederazione sindacale internazionale (CSI) a Berlino. Il Congresso ha avuto circa 100 partecipanti da 28 paesi, per lo più giovani.[25] Cardona ha partecipato al panel, 'Come trasformiamo le nostre società?'.[17]

Cardona fa anche parte del gruppo direttivo internazionale per la campagna globale contro la spesa militare (GCOMS).[26] La campagna lanciata nel dicembre 2014 dall'IPB[27][28] con l'obiettivo di sensibilizzare e cambiare il discorso sulla spesa militare inizia ad espandersi a livello internazionale, attualmente ha più di 100 organizzazioni in 35 paesi. Come parte della campagna, l'IPB propone il 12 aprile come Giornate globali di azione sulla spesa militare (GDAMS).[29][30]

Nel 2019, Cardona è stata nominata membro del Consiglio del International Peace Bureau.[31]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) ipb.org, http://www.ipb.org/ipb-council-members/angelo-cardona/. URL consultato il 28 giugno 2020.
  2. ^ (ES) Alianza Iberoamericana por la Paz – AIPP, https://www.alianzaibero.com/quienes-somos/perfiles/. URL consultato il 18 luglio 2020.
  3. ^ a b (ES) periodismopublico.com, https://periodismopublico.com/colombiano-nombrado-embajador-mundial-de-la-paz-es-de-soacha. URL consultato il 24 luglio 2020.
  4. ^ (ES) bacatastereo.com, https://bacatastereo.com/joven-de-soacha-se-convierte-en-el-embajador-mundial-de-la-paz/. URL consultato il 12 settembre 2020.
  5. ^ Global Peace Chain, https://globalpeacechain.org/. URL consultato l'8 agosto 2020.
  6. ^ a b c d (EN) 21stcenturyiconaward, https://www.21stcenturyiconawards.com/copy-of-winners-2018. URL consultato il 26 maggio 2020.
  7. ^ a b (EN) Copia archiviata, su FabUK Asia. URL consultato il 26 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2020).
  8. ^ (EN) Trendinginsocial, https://www.trendinginsocial.com/21st-century-icon-awards-2019/. URL consultato il 28 giugno 2020.
  9. ^ a b c d (ES) periodismopublico.com, https://periodismopublico.com/joven-soachuno-de-22-anos-entre-los-iconos-mundiales-del-siglo-xxi. URL consultato il 26 maggio 2020.
  10. ^ (ES) RCN Radio, https://www.rcnradio.com/colombia/asi-fueron-las-marchas-en-el-pais-favor-de-la-jep. URL consultato il 18 ottobre 2020.
  11. ^ (ES) La línea del medio, http://lalineadelmedio.com/dlp-denunciainterferenciajudicial/. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  12. ^ (EN) Latin America Working Group, https://www.lawg.org/defendamos-la-paz-protecting-colombias-fragile-peace/. URL consultato il 6 agosto 2020.
  13. ^ (EN) ipbyn.org, http://ipbyn.org/2016/03/24/engage-in-the-youth-gathering/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  14. ^ (ES) www.transform-network.net, https://www.transform-network.net/es/calendario/event/congreso-mundial-de-la-oficina-internacional-de-la-paz-2016/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  15. ^ (EN) ipb2016.berlin, https://www.ipb2016.berlin/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  16. ^ (EN) ipbyn.org, http://ipbyn.org/2016/10/31/the-youth-network-is-founded/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  17. ^ a b c (ES) Pressenza, https://www.pressenza.com/es/2019/08/conferencia-que-transforma-de-la-red-de-jovenes-de-la-ipb-hacia-una-cultura-de-paz/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  18. ^ (EN) ipbyn.org, http://ipbyn.org/2018/08/22/ipbyn-pre-congress-in-medellin-colombia-25-april/. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  19. ^ (ES) Copia archiviata, su Concepto Radial. URL consultato il 6 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2020).
  20. ^ (EN) ipbyn.org, http://ipbyn.org/2018/08/23/peace-conference-peace-march-in-london-on-15-september-2018/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  21. ^ (EN) HUFUD, https://hufud.org/about/. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  22. ^ (ES) Copia archiviata, su extramedia1.com. URL consultato il 9 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2020).
  23. ^ (EN) ipb.org, http://www.ipb.org/activities/2018-activities/ipb-youth-network-3rd-pre-conference/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  24. ^ (EN) ipb.org, http://www.ipb.org/activities/2018-activities/ipb-youth-network-ipbyn-public-event-and-working-meeting-to-challenges-and-positive-approaches-to-peace-in-berlin-21-22-september-2018/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  25. ^ (EN) ipbyn.org, http://ipbyn.org/2019/09/26/results-from-the-ipb-ituc-world-youth-summit-2019/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  26. ^ (EN) demilitarize.org, http://demilitarize.org/global-campaign-on-military-spending/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  27. ^ (EN) ipb.org, http://www.ipb.org/global-campaign-on-military-spending/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  28. ^ (ES) www.centredelas.org, http://www.centredelas.org/es/campanas/14-campanyes/3326-gcoms-campana-global-sobre-el-gasto-militar. URL consultato il 26 maggio 2020.
  29. ^ (ES) DePeru.com, https://www.deperu.com/calendario/1353/dia-mundial-de-reduccion-de-gastos-militares. URL consultato il 26 maggio 2020.
  30. ^ (ES) Enterate24.com, https://enterate24.com/12-abril-dia-mundial-de-reduccion-de-gastos-militares/. URL consultato il 26 maggio 2020.
  31. ^ (EN) ipb.org, http://www.ipb.org/topics/structure/. URL consultato il 5 giugno 2020.
  32. ^ (ES) El colombiano premiado por la ONU en la Semana del Desarme, su Las2orillas, 27 ottobre 2020. URL consultato il 7 luglio 2021.
  33. ^ (EN) The Diana Award goes to the young colombian Angelo Cardona, su Pressenza, 29 giugno 2021. URL consultato il 7 luglio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie