Andrea Merini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Merini
Andrea Merini.gif

Senatore del Regno di Sardegna
Durata mandato 2 aprile 1860 –
17 marzo 1861
Coalizione Sinistra

Senatore del Regno d'Italia
Durata mandato 17 marzo 1861 –
mandato a vita

Don Andrea Merini (San Donato Milanese, 19 aprile 1799Milano, 26 ottobre 1867) è stato un presbitero, docente e politico italiano.

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Allievo del seminario maggiore di Milano dopo l'ordinazione vi rimane come docente di diritto ecclesiastico per circa sette anni. Viene rimosso dall'insegnamento per le sue idee non pregiudizialmente ostili alla separazione tra Chiesa e Stato e alla valorizzazione del potere civile. Inviato in una parrocchia di campagna vi rimane fino alla nomina di Carlo Bartolomeo Romilli ad arcivescovo di Milano, quando viene destinato alla parrocchia cittadina di San Francesco di Paola e viene nominato consultore della curia. Sostenitore del governo provvisorio di Milano, per il quale è stato membro della commissione incaricata di stendere il progetto di legge elettorale per la nuova assemblea nazionale lombarda, nel 1860, con l'avvento del Regno di Sardegna, viene nominato senatore.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine di San Maurizio e Lazzaro

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]