André Tacquet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cylindricorum et annularium libri, 1651

André Tacquet (o Andrea Tacquet[1]) (Anversa, 23 giugno 1612Anversa, 22 dicembre 1660) è stato un matematico olandese.

Gesuita dal 1629, nel 1631–1635 studiò matematica, fisica e logica a Lovanio. Fra i suoi maestri vi furono Gregorio di San Vincenzo e Francois d'Aguilon. Insieme con Guldino e Bettini, si impegnò nella stessa missione: screditare e indebolire il metodo degli indivisibili.

La sua opera più influente fu Cylindricorum et annularium (1651) in cui spiegava come un punto mobile produca una curva, nonché la teoria di area e volume.

Morì di tisi nel dicembre 1660[2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Frontespizio degli Elementa Geometriae...'

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN55090191 · LCCN: (ENn86864683 · ISNI: (EN0000 0001 1764 2999 · GND: (DE12480022X · CERL: cnp00483287