Anagrafe nazionale della popolazione residente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Anagrafe nazionale della popolazione residente, meglio nota con l'acronimo ANPR, è il registro anagrafico centrale del Ministero dell'interno della Repubblica Italiana.

È stata istituita ai sensi dell'articolo 62 del Dlgs n. 82/2005 (Codice dell'Amministrazione Digitale).[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le anagrafi della popolazione residente (APR) dei singoli comuni italiani sono destinate a confluire progressivamente in ANPR. La scelta di istituire un'unica banca dati centralizzata è motivata da diverse esigenze:

  • evitare duplicazioni di comunicazione con le pubbliche amministrazioni;
  • garantire maggiore certezza e qualità al dato anagrafico, attraverso standard univoci a livello nazionale;
  • automatizzare e soppiantare le comunicazioni scritte tra enti in caso di cambi di residenza, emigrazioni, immigrazioni, censimenti, e così via.

Nell'ANPR confluirà inoltre l'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE).[2][3]

Al 29 dicembre 2019, sono confluite in ANPR 5298 anagrafi comunali, per un totale di 41 031 852 cittadini residenti.[4]

Diritto degli emigrati[modifica | modifica wikitesto]

Il testo unico sull’immigrazione dispone che l’iscrizione anagrafica avvenga a parità di condizioni con il cittadino italiano. A marzo del 2020, essa non è subordinata al possesso di altro requisito che quello del possesso della cittadinanza italiana o di un regolare permesso di soggiorno. Tale previsione di legge non è stata modificata nemmeno dal Dl Sicurezza proposto da Matteo Salvini. [5][6]

L'iscrizione anagrafica risulta critica per la scelta di un medico di base, di un domicilio sanitario e per la fruizione dei livelli essenziali di assistenza del Sistema Sanitario Nazionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.anpr.interno.it, su anpr.interno.it.
  2. ^ Ministero dell'Interno: L'Anagrafe Nazionale della Popolazione residente (ANPR). Informazioni.
  3. ^ Portale ANPR del Ministero dell'Interno
  4. ^ stato-migrazione.anpr.it.
  5. ^ Luca Gambardella, L’ordinanza del gip di Agrigento renderà dura la vita al decreto sicurezza bis, 3 luglio 2019 (archiviato il 13 marzo 2020).
  6. ^ Migranti, appello dei giuristi a Lamorgese: “Ritiri circolare Salvini che nega iscrizione anagrafe", su fanpage.it, 13 febbraio 2020 (archiviato il 13 marzo 2020).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]