Amusement - Giochi pericolosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amusement - Giochi pericolosi
Titolo originaleAmusement
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2008
Durata90 min
Genereorrore
RegiaJohn Simpson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Amusement - Giochi pericolosi (Amusement) è un film horror statunitense del 2008, diretto da John Simpson e scritto da Jake Wade Wall.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Appaiono le immagini di tre ragazze, prima quando erano bambine, poi come adolescenti e infine da adulte. Le tre ragazze sono Tabitha Wright, Lisa Swan e Shelby Led. Queste tre hanno un grande potenziale: sono belle, possono essere famose e avere successo; almeno secondo l'annuario. Viene poi mostrato un ragazzo a cui non viene affidato alcun nome, ma che è molto disturbato psicologicamente, come afferma la sua cartella psichiatrica, ed è estremamente pericoloso. È attualmente un detenuto.

Shelby[modifica | modifica wikitesto]

Shelby e il suo fidanzato Rob si trovano in autostrada diretti nell'Ohio. Lungo il percorso si uniscono a un convoglio di veicoli, costituito da un'autovettura e una jeep. Il convoglio decide di aumentare la loro velocità. Rob incontra i conducenti degli altri due veicoli, tra cui il guidatore dell'autovettura, li invita ad attraversare una strada secondaria per evitare il traffico. Shelby, però, nota che nell'autovettura c'è anche una donna spaventata. Mentre seguono il percorso alternativo, Shelby rivede la ragazza spaventata con un foglio in mano con scritto "Help Me". Pochi minuti dopo la ragazza cade dall'autovettura e si schianta sulla loro auto. Mentre Rob insegue l'autovettura, Shelby e il guidatore dell'altra auto aiutano la ragazza. Rob non riesce tuttavia a prenderlo e, tornando indietro, scopre che il conducente dell'autovettura ha rapito Shelby e la ragazza. Insieme al conducente della Jeep, Rob arriva a casa del rapitore della moglie. Ma il suo "alleato" gli dice di rimanere in macchina, mentre lui si occupa del rapitore. Mentre Rob aspetta in macchina, scopre un qualcosa di terribile: il conducente dell'autovettura non è il rapitore, lo è invece quello della Jeep. Quest'ultimo uccide il falso rapitore e si reca poi da Rob, Shelby e l'altra ragazza, pronto per ucciderli.

Tabitha[modifica | modifica wikitesto]

Tabitha si trova di fronte alla grande casa dei suoi zii, dove dovrà passare la notte per guardare i suoi due cugini, Max e Danny. I due affermano di essere completamente soli, lasciando la ragazza intontita, visto che dovevano stare con una baby-sitter. Durante la sera, Tabitha sente bussare alla porta. Una figura misteriosa, avvolta dal buio, dice di essere il fidanzato della baby-sitter, Owen. Lui è molto preoccupato, visto che non ha più notizie della sua amata. Tabitha lo manda via, dicendo di non sapere dove sia. È l'ora di andare a dormire e Tabitha si stabilisce nella camera degli ospiti, una camera decorata interamente di pagliacci. Uno in particolare, a grandezza naturale, incute alla ragazza molto timore. Cerca di calmarsi e di andare a dormire, ma il temporale la sveglia. Il telefono squilla: è sua zia, che le chiede come stiano i bambini. Tabitha approfitta della situazione per chiedere del clown, ma la zia le rivela che non ha alcun pupazzo da clown in casa. La donna vede il clown muoversi e capisce di essere in pericolo. Si reca nella camera dei nipoti, che sembrano quasi non essere consapevoli della pericolosità dell'intruso. I bambini riescono a salvarsi, ma Tabitha rimane intrappolata, mentre il clown la guarda e ride.

Interrogatorio e flashback[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo la scena precedente, Tabitha si ritrova in una stazione di polizia, precisamente in una camera usata per gli interrogatori. Non riesce a rispondere alla domande. La ragazza incomincia ad avere dei flashback di quand'era piccola. Lei, Shelby e Lisa giocavano insieme a un ragazzo, nei pressi della scuola. Era la giornata dell'arte e i bambini mostravano le loro creazioni. Il ragazzino, riluttante, decide di far vedere la sua creazione alle tre ragazze. Queste ultime rimangono sconvolte: il ragazzo ha torturato un topo esponendo gli organi.

Lisa[modifica | modifica wikitesto]

Lisa, insieme al suo fidanzato Dan, cerca in tutti i modi di ritrovare la sua coinquilina, Cat, che la sera prima ci stava provando con un ragazzo. Le loro ricerche giungono in un vecchio albergo. Lisa cerca di entrare, ma non ci riesce per via della diffidenza del padrone. Ci prova allora Dan. Quest'ultimo, fingendosi un ispettore sanitario riesce nel suo tentativo. Tuttavia, il proprietario, un uomo molto estroso, si finge benevolo, per ucciderlo. Dopo aver chiamato tantissime volte il suo ragazzo, Lisa decide di entrare nell'albergo. Riesce nell'impresa e si ritrova in una camera, dove incontra un uomo sordo che sembra volerla aiutare. Trova molti cadaveri intrappolati tra i fili, tra questi c'è anche la sua amica Cat. Cercando di aiutare l'amica, il sordo si rivela essere l'assassino, sottomettendo la povera Lisa.

La connessione Briar Hills: Il confronto finale[modifica | modifica wikitesto]

Una terapeuta chiede a Tabitha delle sue amiche, Shelby e Lisa. La ragazza le confessa che erano sue amiche di scuola e che erano inseparabili quando si trovavano tutte a Briar Hills. La terapeuta, da parte sua, confessa di aver avuto un paziente proveniente dalla stessa città. Inoltre, la informa che anche Lisa e Shelby si trovano in quella struttura e che lei era stata chiamata solo per un consulto. Intuisce a quel punto che la situazione creatasi è alquanto bizzarra. La terapeuta se ne va, lasciando la ragazza da sola. Dopo un po', la porta si apre, concedendo a Tabitha la possibilità di andarsene. Tuttavia non si trova in una stazione di polizia, ma in dei dispersi sotterranei. La ragazza scopre più in là il cadavere della terapeuta uccisa brutalmente.

L'assassino la insegue per tutti i sotterranei, fino a quando Tabitha non si ritrova intrappolata tra due pareti di vetro. Le luci si accendono e l'assassino mostra alla ragazza Lisa e Shelby intrappolate. Dopo trappole, inganni e fughe, l'assassino ucciderà sia Lisa che Shelby. Tabitha, dopo una grande lotta, riuscirà ad uccidere l'assassino e a tornare a casa. Tuttavia, la ragazza è consapevole che i veri colpevoli di tutta quella storia sono proprie le tre ragazze, visto che quand'erano piccole prendevano sempre in giro il ragazzino, facendolo diventare l'assassino che ha sconvolto le loro vite.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema