Allaeochelys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Allaeochelys
Allaeochelys crassesculptata - Naturmuseum Freiburg - DSC06737.jpg
Fossile di Allaeochelys crassesculpta
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Reptilia
Sottoclasse Anapsida
Ordine Testudines
Famiglia Carettochelyidae
Genere Allaeochelys
Noulet, 1867

L'alleochelide (gen. Allaeochelys) è una tartaruga estinta. Visse tra il Paleocene e il Miocene medio (circa 60 - 12 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Europa, Africa e Asia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale doveva essere molto simile all'attuale tartaruga muso di porcello (Carettochelys insculpta); come quest'ultima, Allaeochelys possedeva zampe trasformate in strutture simili a pinne e un basso carapace poco ossificato, privo sia degli scudi marginali che di quelli vertebrali. Le ossa del carapace erano ricoperte da solchi simili a grinze, e per questo motivo si ritiene che Allaeochelys possedesse, come la forma attuale, un carapace ricoperto di pelle.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Allaeochelys venne istituito da Noulet nel 1867. La specie tipo è Allaeochelys parayrei, dell'Oligocene della Francia. Altre specie più antiche (Eocene) attribuite a questo genere sono la ben nota A. crassesculpta proveniente dal giacimento di Messel (Germania), A. delheidi del Belgio, A. casasecai e A. jimenezi della Spagna (considerate però conspecifiche con A. delheidi), A. magnifica di Myanmar. In terreni del Paleocene della Cina è stata ritrovata A. lingnanica, mentre la specie più recente (A. lybica) proviene dal Miocene medio della Libia.

Fossile di Allaeochelys crassesculpta

Allaeochelys è considerato un rappresentante dei Carettochelyidae, un gruppo di tartarughe acquatiche attualmente rappresentate dalla sola Carettochelys insculpta, probabilmente imparentate strettamente con i trionichidi. In particolare, Allaeochelys sembrerebbe essere una forma più derivata dell'affine Anosteira, ma meno derivata di Carettochelys, dalla quale si distingueva principalmente per alcune caratteristiche dell'antrum postoticum e della serie neurale. È possibile che il genere Allaeochelys sia parafiletico (Havlik et al., 2014).

Fossile di Allaeochelys crassesculpta e di "Trionyx" sp.

Paleobiologia[modifica | modifica wikitesto]

Numerosi fossili di Allaeochelys crassesculpta ritrovati a Messel (Germania) sono stati ritrovati "in coppia": si pensa che questi esemplari rappresentino un maschio e una femmina morti durante l'accoppiamento. Questa particolare specie di tartarughe potrebbe aver avuto bisogno di un tempo notevolmente lungo per consumare l'atto sessuale. Sembra che il maschio e la femmina di A. crassesculpta si siano uniti in acqua dolce e poi siano stati trascinati durante l'atto nella parte anossica dello stagno di Messel, dove sono soffocati (Joyce et al., 2012).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Noulet, J.-B. 1867. Nouveau genre de tortues fossiles proposé sous le nom d'Allaeochelys. Mémoires de l'Académie Impériale des Sciences, Inscriptions et Belles-Lettres de Toulouse 5:172–177.
  • Dollo, L. 1886. Première note sur les chéloniens du Bruxellien (Éocène moyen) de la Belgique. Bulletin du Musée Royal d'Histoire Naturelle Belgique 4:75–100.
  • Harrassowitz, H. 1922. Die Schildkrötengattung Anosteira von Messel bei Darmstadt und ihre stammesgeschichtliche Bedeutung. Abhandlungen der Hessischen Geologischen Landesanstalt 6:132–239.
  • E. Jimenez-Fuentes. 1971. Primer pseudotrionyx espanol: Allaeochelys casasecai, nov. sp. de Luteciense de Corrales (Zamora): Estud. Geol. Inst.
  • Broin, F. De. 1977. Contribution à l'étude des chéloniens. Chéloniens continentaux du Crétacé et du Tertiaire de France. Mémoires du Muséum National d'Histoire naturelle, Paris, Serie C 38:1–366.
  • Hutchison, J.H., P.A. Holroys & R.L. Ciochon. 2004. A preliminary report on Southeast Asia's oldest Cenozoic turtle fauna from the late Middle Eocene Pondaung Formation, Myanmar. Asiatic Herpetological Research 10:38–52.
  • Walter G. Joyce, Norbert Micklich, Stephan F.K. Schaal, and Torsten M.Scheyer. 2012. Caught in the act: the first record of copulating fossil vertebrates. Biology Letters 8(5): 846-848
  • Philip E. Havlik, Walter G. Joyce, and Madelaine Bohme. 2014. Allaeochelys libyca, a New Carettochelyine Turtle from the Middle Miocene (Langhian) of Libya. Bulletin of the Peabody Museum of Natural History 55(2): 201-214

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]