Alfredo Bravi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alfredo Bravi (Guardamiglio, 3 gennaio 1916Lodi, 21 luglio 2001) è stato un presbitero e compositore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ordinato sacerdote il 23 aprile 1939 a Massalengo dal vescovo di Lodi Pietro Calchi Novati, fu vicario parrocchiale in diverse parrocchie della diocesi lombarda. Nel frattempo, ottenne al conservatorio di Piacenza i diplomi di musica e di canto corale nel 1948 e in direzione di coro nel 1950.

Nel 1954 il patriarca di Venezia Angelo Roncalli, in visita a Lodi, lo ascoltò all'opera come direttore di coro e lo invitò a concorrere per il posto di direttore della Cappella Marciana. Dal 1º gennaio 1955 fu nominato maestro direttore della Marciana, dedicandosi in pieno all'attività di compositore. Mentre era direttore, dal 25 aprile del 1964 vennero introdotte le voci femminili, per concessione del patriarca Giovanni Urbani. Si dimise da direttorenel 1981 e gli successe l'organista titolare Roberto Micconi.

Dopo le sue dimissioni si ritirò nella natia Lodi, dove prestò servizio presso la chiesa di Santa Maria Ausiliatrice. Fino al 1984 continuò ad insegnare composizione presso il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Morì all'età di 85 anni il 21 luglio del 2001.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 1966

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giulio Cattin, Musica e liturgia a San Marco, Venezia, Fondazione Levi, 1990. ISBN non esistente
Predecessore Maestro direttore della Cappella musicale patriarcale di San Marco Successore
Luigi Vio 1954-1981 Roberto Micconi