Alfred Krauß

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfred Krauß
26 aprile 1862 – 29 settembre 1938
Nato a Zara
Morto a Bad Goisern am Hallstättersee
Dati militari
Paese servito Austria-Ungheria Impero austro-ungarico
Forza armata Imperial regio Esercito austro-ungarico
Anni di servizio 35
Guerre prima guerra mondiale
Battaglie battaglia di Caporetto
Comandante di Divisione fanteria
33ª Divisione fanteria
Scuola di Guerra di Vienna
29ª Divisione fanteria
I Corpo austro-ungarico
voci di militari presenti su Wikipedia

Alfred Krauß (Zara, 26 aprile 1862Bad Goisern am Hallstättersee, 29 settembre 1938) è stato un generale e politico austriaco che prestò servizio durante la prima guerra mondiale. Nel dopoguerra fu anche il presidente dell'Associazione nazionale ufficiali con sede a Vienna, deputato del partito Nazista e membro delle Sturmabteilungen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alfred Krauß nacque a Zara il 26 aprile 1862 e dopo aver frequentato la scuola elementare entrò alla scuola militare presso Hranice, quindi fu ammesso all'accademia militare di Wiener Neustadt. Terminati gli studi nel 1883, Krauß entrò a far parte dell'11º Reggimento fanteria, e tre anni dopo riprese gli studi, stavolta alla Scuola di Guerra (K.u.k. Kriegsschule) di Vienna, dalla quale uscì nel 1888 per diventare ufficiale di Stato Maggiore della 20ª Brigata di fanteria, stanziata a Hradec Králové.
Dopo essere passato nel 1891 ad un altro Stato Maggiore a Bratislava, nel 1897 Krauß divenne direttamente capo di Stato Maggiore della 2ª Divisione fanteria a Jarosław prima e della 33ª Divisione fanteria poi, a Komárno.

Nei primi anni del Novecento Alfred Krauß ricoprì altri incarichi, compreso quello di comandante della Scuola di Guerra di Vienna, e allo scoppio della prima guerra mondiale si trovava al vertice della 29ª Divisione fanteria in Serbia, e nel dicembre 1914 fu nominato comandante delle forze austro-ungariche nei Balcani. Nel 1917 fu capo del I Corpo austro-ungarico con cui partecipò alla battaglia di Caporetto, e un anno dopo venne trasferito al fronte orientale per prendere il comando delle forze austro-ungariche lì dislocate.
Finita la guerra, Krauß si congedò dall'esercito.

La sua vita comunque non si distaccò totalmente dall'ambito militare, perché nel 1920 egli era il presidente dell'Associazione nazionale ufficiali di Vienna. Dall'aprile 1938 Krauß fu anche membro del partito Nazista e deputato al palazzo del Reichstag, nonché brigadeführer delle SA.

Morì a Bad Goisern am Hallstättersee il 29 settembre 1938.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN52594743 · LCCN: (ENn99008112 · ISNI: (EN0000 0001 0901 5872 · GND: (DE123349508