Alfa Arae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alpha Arae
Mappa della costellazione dell'AltareMappa della costellazione dell'Altare
Classificazione bianco-azzurra nella sequenza principale
Classe spettrale B2Vne C ~
Distanza dal Sole 264 anni luce
Costellazione Altare
Redshift 0,000000 ± ~
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 17h 31m 50,4933s
Declinazione -49° 52′ 34,121″
Lat. galattica 340,7552°
Long. galattica -08,8272°
Dati fisici
Raggio medio 4,5 R
Massa
Acceleraz. di gravità in superficie 3,64 logg
Temperatura
superficiale
18.000 K (media)
Luminosità
5800[1] L
Dati osservativi
Magnitudine app. 2,84
Magnitudine ass. -1,51
Parallasse 13,46 ± 0,95 mas
Moto proprio AR: -33.27 mas/anno
Dec: -67.22 mas/anno
Velocità radiale 0 ± ~ km/s
Nomenclature alternative
TYC 8350-2600-1, 2MASS J17315049-4952341, CCDM J17318-4953A, CD -49 11511, HD 158427, PLX 3969.1, PPM 323069, [B10] 4431, HIP 85792, [JE82] 899, HR 6510, SAO 228069, AAVSO 1724-49, FK5 651, IRAS 17279-4950, TD1 20501

Alfa Arae (α Ara / α Arae) è una stella bianco-azzurra di sequenza principale di magnitudine 2,84 situata nella costellazione dell'Altare. Dista 268 anni luce dal sistema solare ed è la seconda stella più brillante della costellazione, nonostante riporti la lettera alfa[2].

Osservazione[modifica | modifica sorgente]

Visione artistica di Alpha Arae in rapida rotazione su sé stessa (fonte ESO)

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste australe. La sua posizione è fortemente australe e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero sud, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero nord la sua visibilità è invece limitata alle regioni temperate inferiori e alla fascia tropicale. La sua magnitudine pari a 2,8 le consente di essere scorta con facilità anche dalle aree urbane di moderate dimensioni.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra maggio e settembre; nell'emisfero sud è visibile anche per gran parte della primavera, grazie alla declinazione boreale della stella, mentre nell'emisfero sud può essere osservata limitatamente durante i mesi estivi boreali.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica sorgente]

Alfa Arae è una stella bianco-azzurra di sequenza principale classificata tra le stelle Be, stelle che emettono linee d'emissione dell'idrogeno nel proprio spettro per la presenza di dischi circumstellari attorno ad esse combinati ad un'alta velocità di rotazione della stella stessa, in questo caso di 300 km/s. Ha una massa stimata di oltre 9 masse solari, mentre il raggio è quasi 5 volte quello del Sole.[2]. Possiede una magnitudine assoluta di -1,51 e la sua velocità radiale positiva indica che la stella si sta allontanando dal sistema solare.

Compagna ottica[modifica | modifica sorgente]

Alpha Arae è una binaria ottica. La componente principale A è una stella di magnitudine 2,84. La componente B è di magnitudine 11,0, separata da 55,6 secondi d'arco da A e con angolo di posizione di 173 gradi. Nonostante le apparenze B non appare però legata gravitazionalmente alla stella principale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Meilland, A.; et al., First direct detection of a Keplerian rotating disk around the Be star α Arae using AMBER/VLTI" in Astronomy and Astrophysics, vol. 464, n. 1, marzo 2007), pp. 59–71. arΧiv:astro-ph/0606404
  2. ^ a b A. Meilland et al., VLTI/MIDI observations of 7 classical Be stars in Astronomy & Astrophysics, vol. 505, n. 2, ottobre 2009, pp. 687-693. DOI:10.1051/0004-6361/200911960.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni