Alcol, pupe & pallottole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Sin City.

Alcol, pupe & pallottole
fumetto
Titolo orig.Booze, Broads, & Bullets
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
TestiFrank Miller
DisegniFrank Miller
EditoreDark Horse Comics
1ª edizioneaprile 2005
Albiunico
Editore it.Magic Press Edizioni
1ª edizione it.ottobre 2012
Albi it.unico
Preceduto daAffari di famiglia
Seguito daAll'inferno e ritorno

Alcol, pupe & pallottole (Booze, Broads, & Bullets) è il sesto volume della serie a fumetti Sin City di Frank Miller, che raccoglie undici racconti brevi pubblicati originariamente sulla rivista Dark Horse Comics.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un sabato notte come tanti[modifica | modifica wikitesto]

La storia inizia con Marv che, risvegliatosi in mezzo alla strada, cerca di ricordare come sia finito lì, pieno di ferite e braccato da un gruppo di teppisti

Palla di lardo e Bamboccetto[modifica | modifica wikitesto]

Storia breve che ci mostra una discussione fra Palla di lardo e Bamboccetto, due sicari noti per la loro mania di parlare continuamente con un linguaggio forbito. Motivo della discussione è la voglia di Palla di lardo di tenersi le scarpe della loro ultima vittima...

Il cliente ha sempre ragione[modifica | modifica wikitesto]

Un'affascinante ragazza impegnata ad ammirare il panorama notturno della città viene avvicinata e successivamente sedotta da un affascinante ragazzo. Lei accenna al fatto che è spaventata e che è stufa di fuggire, quando viene rivelato che il giovane seduttore è in realtà un killer assoldato per ucciderla.

Notte silente[modifica | modifica wikitesto]

In questa storia Marv è impegnato a cercare Kimberly, una bambina rapita giorni prima. Particolarità di questo racconto è l'assoluta mancanza di parole o onomatopee, che rende il racconto "silente".

E dietro la porta numero tre...[modifica | modifica wikitesto]

Wendy e Gail riescono ad individuare un uomo che pensano sia il responsabile dei recenti omicidi di prostitute. Sarà però Miho a fargliela pagare...

Occhi azzurri[modifica | modifica wikitesto]

Ratti[modifica | modifica wikitesto]

La cocca di papi[modifica | modifica wikitesto]

Deviazione sbagliata[modifica | modifica wikitesto]

Binario sbagliato[modifica | modifica wikitesto]

La pupa vestiva in rosso[modifica | modifica wikitesto]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio Il cliente ha sempre ragione è stato trasposto, assieme alle storie lunghe Un duro addio, Un'abbuffata di morte e Quel bastardo giallo, come prologo della versione cinematografica, mentre Un sabato notte come tanti è stato inserito nel sequel/prequel Sin City - Una donna per cui uccidere.