Alcaloidi armalinici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli alcaloidi armalinici sono un gruppo di alcaloidi di origine vegetale.

Hanno la capacità di inibire la monoamino ossidasi e sono antagonisti serotoninergici.[1] Possiedono modesta attività allucinogena e analgesica, e sono spesso utilizzati come potenzianti l'attività di altre sostanze psicotrope.

Gli alcaloidi armalinici possiedono in comune un nucleo carbolinico [2].

L'armina, l'armalina, la tetraidroarmina sono tutti alcaloidi armalinici e fanno parte della classe degli alcaloidi indolici estratti dalle piante Peganum harmala, Banisteriopsis caapi[3] e altre (Nicotiana sp.,Tribulus sp., Passiflora sp.).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James C. Callaway, Dennis McKenna, Charles S. Grob e et al., Pharmacokinetics of hoasca alkaloids in healthy humans, in Journal of Ethnopharmacology, vol. 65, nº 3, giugno 1999, pp. 243–56, DOI:10.1016/S0378-8741(98)00168-8, ISSN 0279-1072 (WC · ACNP), PMID 10404423.
  2. ^ Denis Richard, Dictionnaire des drogues, des toxicomanies et des dépendances, 1999
  3. ^ (EN) The Lycaeum Archiviato il 16 maggio 2016 nel Portuguese Web Archive. - Entheogenic Database & Community

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia