Akurgal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Akurgal
Ensi di Lagash
In carica ca. 2465 a.C. - ca. 2455 a.C.
Predecessore Ur-Nanshe
Successore Eannatum
Nascita Lagash
Morte Lagash
Padre Ur-Nanshe
Figli Eannatum, Kulikiak, En-anna-tum I
Conchiglia intarsiata con il nome di Akurgal figlio di Ur-Nanshe, lugal di Lagash, del periodo protodinastico III, trovata a Girsu

Akurgal (Lagash, ... – Lagash, ...; fl. XXV secolo a.C.) è stato il secondo re della prima dinastia di Lagash.

Al contrario del lungo e relativamente ben documentato regno di Ur-Nanshe, quello di suo figlio Akurgal fu breve e poco conosciuto. Sono state ritrovate solo sei iscrizioni su gesso. Una di queste (FAOS 05/1, Akg 1) riporta che Akurgal fece costruire l'Antasura di Ningirsu[1]. Sulla base delle iscrizioni di suo figlio Eannatum, tuttavia, sappiamo che, durante il suo regno, Lagash perse parte della terra contesa di Guedenna a favore di Umma. La prima parte del regno di Eannatum fu dedicata alla ricostruzione e restauro degli edifici costruiti da Ur-Nashe e danneggiati durante il regno di Akurgal ad opera delle truppe di Umma[2]. Oltre al noto figlio Eannatum in un'iscrizione viene citato il nome di un secondo figlio Kulikiak.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Douglas Frayne, Pre-Sargonic Period: Early Periods, Volume 1 (2700-2350 BC) (RIM The Royal Inscriptions of Mesopotamia), Toronto, University of Toronto Press, 2008.
  • (EN) Samuel Noah Kramer, The Sumerians, Chicago, The University of Chicago press, 1963, ISBN 0-226-45237-9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Lugal di Lagash Successore
Ur-Nanshe 2465 a.C. - 2455 a.C. Eannatum