Agente spaziale K-1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agente spaziale K-1
Titolo originale The Human Duplicators
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America, Italia
Anno 1965
Durata 100 minuti
Genere fantascienza, spionaggio
Regia Hugo Grimaldi
Interpreti e personaggi

Agente spaziale K-1 è un film del 1965 diretto da Hugo Grimaldi. È una pellicola fantascientifica realizzata in coproduzione tra Stati Uniti e Italia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kolos, un alieno, è riuscito ad impadronirsi di una nuova invenzione terrestre che riproduce esseri dalle sembianze identiche a quelle umane. Costruendo un impianto di riproduzione riesce a sostituire i più importanti personaggi di spicco con delle copie. Glenn Martin è l'agente incaricato di far fallire tale piano criminale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato girato in coproduzione tra Stati Uniti e Italia.

Il criminale alieno Kolos è interpretato da Richard Kiel, attore che in seguito divenne noto come uno degli antagonisti di James Bond, Squalo (Jaws), l'uomo dalla dentatura d'acciaio.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

« Pellicola senza pretese nella quale alcune vecchie glorie annaspano disperatamente, tentando di non affogare nel ridicolo. Il modestissimo budget non aiuta. »
(Fantafilm[1])

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bruno Lattanzi e Fabio De Angelis (a cura di), Agente spaziale K-1, in Fantafilm. URL consultato il 9 aprile 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]