Aethelred di Mercia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Æthelred, scritto anche Aethelred (... – Bardney, 716), fu sovrano del regno anglosassone altomedievale di Mercia (in Inghilterra) dal 675 al 704, salendo sul trono come successore del fratello Wulfhere.

Nel 676 mise a ferro e fuoco il Kent, distruggendo chiese e monasteri. Sposò Osthryth, sorella di Ecgfrith, re di Northumbria. Nonostante ciò, tra i due sovrani nacque un contrasto per la provincia di Lindsey, che Æthelred conquistò nel 679 nella battaglia di Trent: la battaglia fu una grande sconfitta per i northumbriani tanto che mise fino al loro coinvolgimento militare negli affari inglesi a sud di Humber. La battaglia ha anche fermato definitivamente le pretese del Regno di Lindsey sul Regno di Merciaè riuscito a ristabilire il dominio di suo predecessori della Gran Bretagna meridionale. Aethelred riuscì a ripristinare i domini dei suoi precedessori sulla Gran Bretagna meridionale. Æthelred abdicò nel 704, scegliendo come successore il figlio di Wulfhere, Coenred. Divenne abate di Bardney, dove morì.

Voci correlate.[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re di Mercia Successore
Wulfhere circa 675 - circa 704 Coenred
Controllo di autorità VIAF: (EN54537556 · GND: (DE102419280 · CERL: cnp00286683