Ethelfleda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona, vedi Etelfleda.
Ethelfleda
Æthelflæd as depicted in the cartulary of Abingdon Abbey.png
Ethelfleda ritratta sul folio 14 della Cronaca di Abingdon, 1220, British Library
Signora dei Merciani
In carica 910 –
12 giugno 918
Predecessore Aethelred
Successore Aelfwynn
Nascita 870 circa
Morte Tamworth, 12 giugno 918
Luogo di sepoltura St Oswald's Priory, Gloucester
Casa reale Wessex
Padre Alfredo il Grande
Madre Ealhswith
Consorte Aethelred di Mercia
Figli Aelfwynn
Religione cattolicesimo

Ethelfleda o Aethelfled, Æthelfleda o Æthelflæd (870 circa – Tamworth, 12 giugno 918) fu sovrana del regno di Mercia dal 911 fino alla morte, per conto del fratello Edoardo il Vecchio, re di Wessex.

Figlia di Alfredo il Grande del Wessex e di Ealhswith, andò in moglie all'Earl di Mercia, Aethelred, che governò dall'881 al 911 accettando la supremazia del Wessex di Alfredo e poi di Edoardo, succeduto al padre nell'899. Aethelred ed Ethelfleda ebbero una figlia, Aelfwynn.

A 15 anni, mentre viaggiava verso la Mercia per sposarsi, il suo convoglio fu attaccato dai Dani. Sebbene metà di coloro che viaggiavano con lei perirono, Ethelfleda ed i superstiti utilizzarono una vecchia trincea come una fortezza e sconfissero gli assalitori. Una volta andata in sposa, fu lei a stipulare vari accordi e ciò ha portato qualcuno a pensare che fosse lei ad avere il potere nel regno.

A seguito della morte del marito, nel 911, dopo la battaglia di Tettenhall, fu elevata al rango di "Signora dei merciani", un titolo non nominale: Ethelfleda si rivelò, infatti, un formidabile capo militare. Guidò il regno dalla nuova capitale fortificata di Stafford. Rafforzò i confini costruendo una serie di fortificazioni in alcune località strategiche della Mercia come Wednesbury, Bridgnorth, Tamworth, Stafford, Warwick, Chirbury e Runcorn. Nel 917 il suo esercito riconquistò la piazzaforte dana di Derby. Poco dopo anche Leicester, altra località in mano ai Dani, si arrese senza combattere alle armate di Ethelfleda. Regnò fino alla morte, avvenuta nel giugno 918. Fu sepolta a Gloucester. Le successe la figlia Aelfwynn, deposta poco dopo dallo zio materno Edoardo il Vecchio, inglobando definitivamente la Mercia nel regno di Wessex.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Ethelfleda è uno dei personaggi della serie di romanzi Le storie dei re sassoni di Bernard Cornwell. Nella serie televisiva ricavata dai romanzi The Last Kingdom Ethelfleda è interpretata da Millie Brady.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Egberto del Wessex Ealhmund del Kent  
 
 
Etelvulfo del Wessex  
Oslac di Wight  
 
 
Alfredo il Grande  
 
 
 
Osburga  
 
 
 
Ethelfleda  
 
 
 
Aethelred Mucil  
 
 
 
Ealhswith  
 
 
 
Eadburh  
 
 
 
 

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signora dei merciani Successore
Aethelred come earl o ealdorman di Mercia 911-918 Ælfwynn
Controllo di autoritàVIAF (EN210146094219200330956 · LCCN (ENn94113992 · GND (DE1185082468 · WorldCat Identities (ENlccn-n94113992