Adorazione del Bambino di Annalena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adorazione del Bambino di Annalena
Lippi, adorazione di annalena.jpg
AutoreFilippo Lippi
Datacirca 1455
Tecnicatempera su tavola
Dimensioni137×134 cm
UbicazioneGalleria degli Uffizi, Firenze

L'Adorazione del Bambino di Annalena (Adorazione del Bambino con i santi Gerolamo, Maddalena e Ilarione) è un dipinto tempera su tavola (137x134 cm) dal pittore italiano Filippo Lippi, realizzato all'incirca nel 1453 e conservato nella Galleria degli Uffizi di Firenze.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La tavola venne dipinta, secondo la descrizione di Vasari, per il convento di Annalena a Firenze ed è conservata nel museo dal 1919.

Giuseppe Richa, nel XVIII secolo, ricordava l'opera come ancora in loco e scrisse che la figura di sant'Ilarione era un ritratto di Roberto Malatesta, fratello di Annalena, fondatrice del convento. L'ipotesi venne accettata da Milanesi, Crowe e Cavalcaselle, ma rifiutata con decizione da Igino Benvenuto Supino. Più recentemente è stata riaffermata dal Marchini, che stabilisce la data al 1453, quando il convento venne fondato.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

L'iconografia principale è quella della Natività con san Giuseppe, il bambino Gesù e Maria visibili in primo piano.

La prospettiva profonda fonde assieme gli elementi naturali e le architetture della stalla, distanziando le altre figure della composizione: il bue e l'asino al centro; la Maddalena orante sulla destra; san Girolamo nella sua iconografia classica (un vecchio barbuto) che prega inginocchiato sulla sinistra sullo sfondo di un paesaggio aspro.

Sotto di lui è visibile un monaco: è sant'Ilarione di Gaza tradizionalmente ricordato come abate, taumaturgo e fondatore di monasteri in Palestina.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura