Adimaro di Capua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando Aldemaro di Capua, vedi Aldemaro di Capua.
Adimaro di Capua, O.S.B.Cas.
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalnobishopCOAPioM.svg
 
Incarichi ricopertiCardinale presbitero di Santa Prassede
 
NatoCapua
Creato cardinale1061 da papa Alessandro II
Deceduto1076
 

Adimaro di Capua (Capua, ... – 1076) è stato un cardinale italiano.

Stemma della famiglia Di Capua

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque da illustre famiglia e fu segretario del principe di Capua.[1] Lasciò tutto il suo patrimonio ai poveri per farsi monaco della Congregazione cassinese a Montecassino. Fu inviato in Sardegna con dodici confratelli quale abate di un nuovo monastero.[2] Rapinato dai pirati di tutti gli averi, venne chiamato a Roma e gli venne conferito l'incarico di abate di San Lorenzo fuori le mura. Fu creato cardinale nel 1061 da papa Alessandro II. Operò numerosi miracoli per sua intercessione. Morì nel 1076.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]