Adapalene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Adapalene
formula di struttura
Nome IUPAC
acido 6-[3-(1-adamantil)-4-metossifenil]naftalen-2-carbossilico
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC28H28O3
Numero CAS106685-40-9
Numero EINECS620-513-9
Codice ATCD10AD03
PubChem60164
DrugBankDB00210
SMILES
COC1=C(C=C(C=C1)C2=CC3=C(C=C2)C=C(C=C3)C(=O)O)C45CC6CC(C4)CC(C6)C5
Dati farmacologici
Modalità di
somministrazione
topica
Dati farmacocinetici
Biodisponibilitàmolto bassa
Escrezionebiliare
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P---[1]

Adapalene è un retinoide ad uso topico principalmente usato nel trattamento dell'acne ed è anche usato (Off-Label) per trattare la cheratosi pilare come altri problemi della pelle.

In Europa, sono disponibili solo la crema 0,1% e lo 0,1% gel. Adapalene è attualmente commercializzato da Galderma con i nomi commerciali di Differin in alcuni paesi e Adaferin in India.[2]

Usi medici[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le raccomandazioni della Global Alliance on Improveing Outcomes of Acne, i retinoidi come l'adapalene sono considerati terapia di prima linea nel trattamento dell'acne in monoterapia o in combinazione con il perossido di benzoile e / o un agente antimicrobico, come la clindamicina, per il massimo efficacia.[3][4]Inoltre, l'adapalene, come altri retinoidi, aumenta l'efficacia e la penetrazione di altri farmaci topici per l'acne che vengono utilizzati in combinazione con i retinoidi topici e accelera il miglioramento dell'iperpigmentazione post-infiammatoria causata dall'acne.[4] A lungo termine, può essere utilizzato come terapia di mantenimento.

Mentre l'adapalene è spesso ritenuto il meno efficace dei farmaci retinoidi, due studi multicentrici randomizzati in doppio cieco hanno dimostrato che l'uso di lozione allo 0,1% di adattoalene per dodici settimane ha migliorato l'acne infiammatoria e non infiammatoria e ha ridotto il conteggio totale delle lesioni da basale nei pazienti nel gruppo di trattamento.[4]

Usi Off label[modifica | modifica wikitesto]

Adapalene ha la capacità unica di inibire la differenziazione dei cheratinociti e ridurre la deposizione di cheratina. Questa proprietà rende l'adapalene un trattamento efficace per la cheratosi pilare e i calli. Può essere usato dagli uomini sottoposti a ripristino del prepuzio per ridurre la cheratina in eccesso che forma uno strato sull'esterno del pene umano dopo la circoncisione. Altre indicazioni non approvate dalla FDA che sono state riportate in letteratura includono il trattamento della verruca vulgaris, del mollusco contagioso, della malattia di Darier, del fotoinvecchiamento, dei disturbi dei pigmenti, delle cheratosi attiniche e dell'alopecia areata.[5]

Effetti collaterali[modifica | modifica wikitesto]

È comune (tra l'1% e il 10% degli utenti)[6]provare una breve sensazione di calore o bruciore, nonché pelle secca, desquamazione e arrossamento durante le prime 2-4 settimane di utilizzo del farmaco. Questi effetti sono considerati lievi e generalmente diminuiscono nel tempo.[7] Qualsiasi reazione allergica grave è rara.[7] Inoltre, dei tre retinoidi topici, l'adapalene è spesso considerato il più tollerabile.[5]

Interazioni[modifica | modifica wikitesto]

Adapalene ha dimostrato di migliorare l'efficacia della clindamicina topica, sebbene anche gli effetti avversi siano aumentati.[8][9] L'applicazione del gel di adapalene sulla pelle 3–5 minuti prima dell'applicazione della clindamicina migliora la penetrazione della clindamicina nella pelle, il che può migliorare l'efficacia complessiva del trattamento rispetto alla sola clindamicina.[10]

Farmacologia[modifica | modifica wikitesto]

A differenza della tretinoina retinoide (Retin-A), l'adapalene ha anche dimostrato di mantenere la sua efficacia se applicato contemporaneamente al perossido di benzoile a causa della sua struttura chimica più stabile.[11] Inoltre, la fotodegradazione della molecola è meno preoccupante rispetto alla tretinoina e al tazarotene.

Farmacocinetica[modifica | modifica wikitesto]

L'assorbimento di adapalene attraverso la pelle è basso. Uno studio con sei pazienti con acne trattati una volta al giorno per cinque giorni con due grammi di crema di adapalene applicata su 1.000 cm2 di pelle non ha trovato quantità quantificabili, o meno di 0,35 ng / mL di farmaco, nel sangue dei pazienti plasma.[12]Studi clinici controllati su utilizzatori cronici di adapalene hanno riscontrato che i livelli di farmaco nel plasma dei pazienti sono di 0,25 ng / mL.[11]

Farmacodinamica[modifica | modifica wikitesto]

L'adapalene topico penetra dapprima nel follicolo pilifero e si lega ai recettori dell'acido retinoico nucleare (ovvero recettore beta e gamma dell'acido retinoico).[13]Questi complessi quindi legano il recettore del retinoide che regola la trascrizione genica legandosi a specifici siti di DNA che portano alla normalizzazione della differenziazione dei cheratinociti consentendo una riduzione nella formazione dei microcomedoni, una riduzione dell'ostruzione nei pori e un aumento del turnover cellulare.[11] L'adapalene è anche considerato un agente antinfiammatorio, poiché sopprime la risposta infiammatoria stimolata dalla presenza di Cutibacterium acnes, e inibisce sia l'attività lipossigenasi che il metabolismo ossidativo dell'acido arachidonico nelle prostaglandine .

Adapalene si lega selettivamente al recettore beta dell'acido retinoico e al recettore gamma dell'acido retinoico quando applicato sulla pelle.[14] Il suo agonismo del sottotipo gamma è in gran parte responsabile degli effetti osservati dell'adapalene. Infatti, quando l'adapalene viene applicato in associazione con un antagonista del recettore gamma dell'acido retinoico, l'adaptalene perde la sua efficacia clinica.[15]

La retinizzazione è un fenomeno temporaneo comune riportato dai pazienti quando iniziano il trattamento con retinoidi. Entro il periodo iniziale di trattamento, la pelle può diventare rossa, irritata, secca e può bruciare o prudere dall'applicazione del retinolo; tuttavia, questo tende a risolversi entro quattro settimane con l'uso una volta al giorno.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 12.03.2011
  2. ^ Deriva-CMS from Glenmark (Gracewill).
  3. ^ (EN) Sree S. Kolli, Danielle Pecone e Adrian Pona, Topical Retinoids in Acne Vulgaris: A Systematic Review, in American Journal of Clinical Dermatology, vol. 20, n. 3, 1º giugno 2019, pp. 345–365, DOI:10.1007/s40257-019-00423-z. URL consultato il 12 marzo 2020.
  4. ^ a b c (EN) Diane M. Thiboutot, Brigitte Dréno e Abdullah Abanmi, Practical management of acne for clinicians: An international consensus from the Global Alliance to Improve Outcomes in Acne, in Journal of the American Academy of Dermatology, vol. 78, n. 2, 1º febbraio 2018, pp. S1–S23.e1, DOI:10.1016/j.jaad.2017.09.078. URL consultato il 12 marzo 2020.
  5. ^ a b Leila Tolaymat e Patrick M. Zito, StatPearls, StatPearls Publishing, 2020. URL consultato il 12 marzo 2020.
  6. ^ Differin® - FASS Vårdpersonal, su www.fass.se. URL consultato il 12 marzo 2020.
  7. ^ a b (EN) Drugs & Medications, su www.webmd.com. URL consultato il 12 marzo 2020.
  8. ^ (EN) John E. Wolf, David Kaplan e Stephen J. Kraus, Efficacy and tolerability of combined topical treatment of acne vulgaris with adapalene and clindamycin: a multicenter, randomized, investigator-blinded study 1, in Journal of the American Academy of Dermatology, vol. 49, n. 3, 1º settembre 2003, pp. S211–S217, DOI:10.1067/S0190-9622(03)01152-6. URL consultato il 12 marzo 2020.
  9. ^ (EN) Gaurav K. Jain e Farhan J. Ahmed, Adapalene pretreatment increases follicular penetration of clindamycin: In vitro and in vivo studies, in Indian Journal of Dermatology, Venereology, and Leprology, vol. 73, n. 5, 1º settembre 2007, pp. 326, DOI:10.4103/0378-6323.34010. URL consultato il 12 marzo 2020.
  10. ^ https://tspace.library.utoronto.ca/bitstream/1807/47968/1/dv07120.pdf (PDF).
  11. ^ a b c (EN) Martin B, Meunier C, Montels D, Watts O, Chemical Stability of Adapalene and Tretinoin When Combined With Benzoyl Peroxide in Presence and in Absence of Visible Light and Ultraviolet Radiation [collegamento interrotto], su The British journal of dermatology, 1998-10. URL consultato il 12 marzo 2020.
  12. ^ DIFFERIN® (PDF).
  13. ^ Suleyman Piskin e Erol Uzunali, A review of the use of adapalene for the treatment of acne vulgaris, in Therapeutics and Clinical Risk Management, vol. 3, n. 4, 2007-8, pp. 621–624. URL consultato il 12 marzo 2020.
  14. ^ Siddharth Mukherjee, Abhijit Date e Vandana Patravale, Retinoids in the treatment of skin aging: an overview of clinical efficacy and safety, in Clinical Interventions in Aging, vol. 1, n. 4, 2006-12, pp. 327–348. URL consultato il 12 marzo 2020.
  15. ^ (EN) MichelL, Jomard e Démarchez, Pharmacology of adapalene, in British Journal of Dermatology, vol. 139, s52, 1998, pp. 3–7, DOI:10.1046/j.1365-2133.1998.1390s2003.x. URL consultato il 12 marzo 2020.
  16. ^ Differin Gel: An Over-the-Counter Retinoid for Acne, su www.differin.com. URL consultato il 12 marzo 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]