Accordo UKUSA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Accordo UKUSA
(EN) United Kingdom – United States of America Agreement
AbbreviazioneUKUSA
TipoAlleanza militare per l'intelligence
Fondazione
ScopoRaccolta di informazioni tramite SIGINT
Paesi membri
UKUSA Map.svg
MembriStati Uniti d'America, UK, Canada, Australia, Nuova Zelanda

Accordo UKUSA è una alleanza di Paesi anglofoni, guidata dagli Stati Uniti e dal Regno Unito con lo scopo di raccogliere informazioni attraverso attività di SIGINT (SIGnal INTelligence)[1]. Spesso associata con il progetto ECHELON.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

I membri dell'alleanza di intelligence hanno mantenuto legami nel raccogliere e condividere informazioni fin dalla seconda guerra mondiale. Ad ogni membro dell'alleanza sono assegnate delle precise responsabilità sul controllo di diverse parti del globo. Compito primario del Canada è controllare la porzione più settentrionale dell'ex Unione Sovietica e condurre ricerche su tutto il traffico di comunicazioni che possa essere raccolto dalle ambasciate nel mondo. Nell'era post-guerra fredda una grande enfasi è stata assegnata al controllo del traffico originato da satelliti, radio e telefonia mobile proveniente da America Centrale e Sud America, primariamente per controllare il traffico di droga e i gruppi paramilitari non allineati della regione.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Gli Stati Uniti, con la loro vasta rete di satelliti spia e posti di ascolto, controllano la gran parte di America Latina, Asia, Russia asiatica e nord della Cina continentale. L'Inghilterra controlla Europa, Russia ad ovest degli Urali ed Africa. L'Australia sorveglia le comunicazioni provenienti dall'Indocina, Indonesia e sud della Cina. La Nuova Zelanda controlla la parte ovest dell'oceano Pacifico.

Stati membri[modifica | modifica wikitesto]

I paesi e le rispettive agenzie costituenti sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Richelson, Jeffrey T.; Ball, Desmond (1985). The Ties That Bind: Intelligence Cooperation Between the UKUSA Countries. London: Allen & Unwin. ISBN 0-04-327092-1
  • Secret Power, New Zealand's Role in the International Spy Network; Craig Potton Publishing, Nelson, NZ; ISBN 0-908802-35-8; 1996 (ONLINE EDITION)
  • Bryden, John. Best Kept Secret: Canadian Secret Intelligence in the Second World War. Toronto: Lester Publishing, 1993.
  • Hamilton, Dwight. Inside Canadian Intelligence: Exposing the New Realities of Espionage and International Terrorism. Toronto: Dundurn Press, 2006.
  • Frost, Mike and Michel Gratton. Spyworld: Inside the Canadian and American Intelligence Establishments. Toronto: Doubleday Canada Limited, 1994.
  • Rosen, Philip. The Communications Security Establishment – Canada's Most Secret Intelligence Agency. Ottawa: Library of Parliament Research Branch, 1993.
  • Rudner, Martin. Canada's Communications Security Establishment: From the Cold War to Globalization in Intelligence and National Security. Volume 16 Number 1 (Spring 2001). 97-128.
  • Whitaker, Reginald. Cold War Alchemy: How America, Britain, and Canada Transformed Espionage into Subversion in Intelligence and National Security.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]