Abram Hoffer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.

Abram Hoffer (11 novembre 1917Victoria, 27 maggio 2009) è stato uno psichiatra canadese.

È conosciuto, soprattutto, per il controverso utilizzo di particolari regimi nutritivi e megadosi vitaminiche nel trattamento della schizofrenia, privo però di evidenze scientifiche.

Tale approccio generale, chiamato medicina ortomolecolare e di cui Hoffer è considerato uno dei padri insieme al doppio premio Nobel Linus Pauling, non è attualmente riconosciuto dalla medicina, e prevede l'uso di dosi molto elevate di vitamine idrosolubili (vitamina C, vitamina B3 in forma di niacina o niacinamide, altre del complesso B) ed alte dosi di vitamine liposolubili (come vitamina E) e minerali (come selenio, zinco, rame e magnesio); per tale ragione è anche detta terapia megavitaminica.

Hoffer sostenne diverse ipotesi terapeutiche per la cura del cancro basate anche sull'uso di megadosi di vitamina C somministrate endovena: tali pratiche, prive di evidenza scientifica, non sono accolte dalla comunità medica e vengono propugnate solo in alcuni ambiti delle terapie alternative.[1][2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Healing Schizophrenia: Complementary Vitamin & Drug Treatments, A. Hoffer, 2004, Ccnm Press
Controllo di autorità VIAF: (EN112034117 · LCCN: (ENn79026883 · ISNI: (EN0000 0000 8307 534X
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie