Abel Hermant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Abel Hermant

Abel Hermant (Parigi, 3 febbraio 1862Chantilly, 29 settembre 1950) è stato uno scrittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in lettere, si classificò primo a l'École Normale Supérieure nel 1880, scuola che abbandonò qualche anno più tardi per consacrarsi alla letteratura. La sua prima opera pubblicata fu un volume di versi, Les Mépris (1883); in seguito si indirizzò verso i romanzi. Dopo alcuni romanzi di gioventù, si orientò verso una analisi ironica dei costumi della Belle époque e conobbe il successo.

Abel Hermant fu eletto all'Accademia francese il 30 giugno 1927, subentrando a René Boylesve. Fu condannato il 15 dicembre 1945 con l'accusa di collaborazionismo con la Germania nazista e fu di conseguenza escluso dall'Accademia. Eccezionalmente la sua poltrona, così come quella di Abel Bonnard, fu immediatamente messa a disposizione sebbene lui fosse ancora vivente. Graziato e liberato nel 1948, Abel Hermant tentò di giustificarsi della sua condotta durante l'Occupazione ne Le Treizième Cahier.

Alcune opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Les Mépris
  • Monsieur Rabosson
  • Le Cavalier Miserey
  • Nathalie Madoré
  • Amour de tête
  • Les Confidences d'une aïeule
  • Les Fortunes de Ludmilla
  • Camille aux cheveux courts
  • Mémoires pour servir à l'histoire de la société: Monsieur de Courpière marié
  • Les Souvenirs du vicomte de Courpière
  • La Confession d'un enfant d'hier
  • La Confession d'un enfant d'aujourd'hui
  • M. de Courpière marié

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • La Meute
  • Le Faubourg
  • L'Esbroufe
  • La Belle Madame Hebert
  • Le Cadet de Coutras

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN36945274 · ISNI (EN0000 0003 6863 4088 · LCCN (ENn80149120 · GND (DE121278859 · BNF (FRcb120904879 (data) · BAV ADV10282721
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura