8chan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
8chan
sito web
Logo
URL8kun.top
Tipo di sitoimageboard
ProprietarioJim Watkins e Fredrick Brennan
Lancio22 ottobre 2013

8kun (ex 8chan) o Infinitechan o Infinitychan (stilizzato come ∞chan) è un sito web imageboard in lingua inglese. Un proprietario modera ogni "scheda" (board), con una minima interazione da parte dell'amministrazione del sito[1]. Dopo essere stato chiuso nell'agosto 2019, il sito è stato ribrandizzato come 8kun ed è stato rilanciato nel novembre 2019[2].

Il sito era collegato al suprematismo bianco, al neonazismo, alla destra estrema, al razzismo, all'antisemitismo, al crimine d'odio e alle sparatorie di tipo terroristico[3][4][5]. Il sito è anche conosciuto per il suo ruolo come forum per la pedopornografia[6][7] che ha avuto come conseguenza l'eliminazione dai risultati di ricerca di Google[8]. Diversi "board" del sito hanno avuto un ruolo attivo nel Gamergate, incoraggiando gli affiliati di Gamergate a frequentare 8chan doopo che le loro discussioni sono state bandite da 4chan. 8chan è stato il tremilaottocentotrentaduesimo sito più visitato al mondo (novembre 2014)[9]. Come conseguenza della Strage di El Paso del 3 agosto 2019 e della Strage di Dayton il sito è stato rimosso dalla rete il 5 agosto 2019. Cloudflare ha smesso di fornire il servizio di Content Delivery Network.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fredrick Brennan, FAQ, su 8chan.net, Infinitechan. URL consultato il 23 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2019).
  2. ^ Kate Conger, It’s Back: 8chan Returns Online, in New York Times, 4 novembre 2019. URL consultato il 5 novembre 2019.
  3. ^ (EN) Julia Carrie Wong, 8chan: the far-right website linked to the rise in hate crimes, in The Guardian, 4 agosto 2019, ISSN 0261-3077 (WC · ACNP). URL consultato il 5 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2019).
  4. ^ (EN) Kevin Roose, 8chan Is a Megaphone for Gunmen. 'Shut the Site Down,' Says Its Creator., in The New York Times, 4 agosto 2019, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 5 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2019).
  5. ^ Gianluca Mezzofiore e Donie O'Sullivan, El Paso shooting is at least the third atrocity linked to 8chan this year, CNN, 5 agosto 2019. URL consultato il 5 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2019).
  6. ^ Patrick Howell O'Neill, 8chan, the central hive of Gamergate, is also an active pedophile network, in The Daily Dot, 17 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 26 maggio 2018).
  7. ^ Dewey Caitlin, This is what happens when you create an online community without any rules, in The Washington Post, 13 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 19 giugno 2015).
  8. ^ Sam Machkovech, 8chan-hosted content disappears from Google searches, su Ars Technica, Condé Nast, 14 agosto 2015. URL consultato il 17 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2018).
  9. ^ 8ch.net Site Info, Alexa Internet. URL consultato l'8 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]