Wireless community network

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I wireless community network (in italiano: rete comunitaria senza fili) o wireless community project (in italiano: Progetto di comunità senza fili) sono delle reti costruite gestite e mantenute da appassionati. In questo tipo di comunità non c'è singolo proprietario dell'infrastruttura di rete, come nel caso della rete di un operatore di telecomunicazioni, ma la rete è un bene comune di tutta la comunità che si impegna a farla funzionare nel miglior modo possibile.

Solitamente le Wireless Community per costruire la rete utilizzano la tecnologia Wireless LAN. Esse, sfruttando il vantaggio offerto dall'economico standard 802.11b (Wi-Fi), consentono la costruzione di gruppi di nodi con copertura di un'intera città o di aree rurali. Visto che lo strato di rete utilizzato è IP, è possibile anche condividere tra i membri della community la connettività ad Internet in zone non coperte dal servizio ADSL. Il fenomeno delle wireless communities è iniziato nell'anno 2000, quando hardware IEEE 802.11 era disponibile a basso costo. La prima Wireless Community Network è stata SeattleWireless, ma presto il fenomeno si è diffuso in tutto il mondo. In Europa le community più grandi che si sono formate sono Freifunk a Berlino e Guifi.net in Spagna. La wireless community network più grande d'Italia è Ninux.org.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete