Welsh Terrier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Welsh Terrier
Welsh Terrier.JPG
Classificazione FCI - n. 78
Gruppo 3 Terrier
Sezione 1 Terrier di taglia grande e media
Standard n. 78 del 28.11.2003 (en fr)
Nome originale Welsh Terrier
Origine Galles Galles
Altezza al garrese non eccedente i 39 cm.
Peso ideale 9 — 9,5 kg
Lista di razze canine
Welsh Terrier

Il Welsh Terrier è una razza di cane da tana, del gruppo III - Terrier, originario del Galles, utilizzato prevalentemente per la caccia della volpe.

Pur essendo un cane di modeste dimensioni (non supera i 39 cm al garrese) non ha paura di nulla e lo dimostra palesemente davanti ai suoi simili.

È un cane che ama stare in appartamento, ma allo stesso tempo è un cane molto dinamico che esige attenzione nei suoi confronti e pretende di essere parte attiva nella vita della famiglia; lo dimostra la sua esasperante curiosità ed attenzione a ciò che accade intorno a lui.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tra gli antenati di questa razza c'è l'antico Terrier nero-focato. Il riconoscimento del Welsh da parte del British Kennel Club avvenne nel 1886. Due anni dopo, la razza venne esportata negli Stati Uniti.[1]

Standard[modifica | modifica sorgente]

  • Altezza mas­sima al garrese: 39,5 cm.
  • Peso medio: da 9 a 9,5 kg.
  • Testa. Tartufo nero. Muso abbastanza lungo. Mascelle potenti. Dentatura a forbice. Stop poco evidente. Cranio piatto, piuttosto largo fra le orecchie.
  • Occhi. Piccoli, di colore scuro.
  • Orecchie. A forma di «V», piccole, piazzate alte, portate in avanti aderenti alle guance.
  • Collo. Di media lunghezza, leg­germente arcuato.
  • Arti anteriori. Spalle oblique, ben discese. Arti diritti e muscolosi, con forte ossatura. Metacarpi diritti e potenti.
  • Corpo. Torace ben cerchiato, moderatamente lungo. Dorso corto, diritto. Rene robusto.
  • Arti posteriori. Robusti, con cosce muscolose e abbastanza lunghe. Garretti ben angolati e ben discesi, con buona ossatura.
  • Piedi. Piccoli e rotondi.
  • Coda. Ben inserita.
  • Manto. Pelo ruvido, duro, molto fitto e abbondante. Colore: nero focato o grigio nero focato.

Particolarità[modifica | modifica sorgente]

Deve essere sottoposto a stripping due volte l'anno per l'eventuale esposizione sul ring.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Alderton 2003, p. 216.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Alderton, David. Cani. Milano, Dorling Kindersley Handbooks. 2003. ISBN 88-88666-78-8.
  • Di Somma, Audisio Giulio – Marengoni Alberto. I Terrier – tutto sulle 33 razze. Milano, Giovanni De Vecchi Editore, 1991. ISBN 88-412-2386-3.
  • Pugnetti, Gino. Cani. Milano, Orsa maggiore Editrice, 1980. No ISBN.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

cani Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani