Verbi modali inglesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I verbi servili o modali funzionano normalmente come verbi ausiliari. Come le copule, i verbi servili sono una classe ristretta e piccola. La loro più importante caratteristica sintattica è l'espansione ad infinito puro, quindi la proprietà di precedere immediatamente il verbo all'infinito. In unione con l'infinito di un altro verbo, i verbi modali modificano il loro significato.

In inglese sono:

Presente Passato
Can Could
May Might
Will Would
Shall Should
Must
( had to ) [1]

Coniugazione[modifica | modifica wikitesto]

I verbi modali non sono coniugati (pertanto tutte le persone hanno la stessa forma) e il loro infinito non è mai preceduto dal to.

Can e could[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Potere
  • Essere capace di svolgere una qualsiasi azione
  • parlare di possibilità
  • chiedere per ottenere qualcosa

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente Can Cannot (can't)
Passato Could ('d) Could not (couldn't)

May e might[modifica | modifica wikitesto]

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • Quando è una supposizione di chi sta parlando
  • Per permesso in modo più formale di can
  • Per esprimere un dubbio

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dovere, potere, essere.

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente May May not (mayn't)
Passato Might Might not[2]

Will e would[modifica | modifica wikitesto]

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • Will come ausiliare per formare il futuro - alla sua forma negativa si usa won't (example: will you be here next week? Amy: No, I won't, I have to work)
  • Will usato quando si chiede gentilmente a qualcuno di fare qualche cosa
  • would viene usato come ausiliare per formare il condizionale.
  • wouldn't è la forma negativa contratta

Shall e should[modifica | modifica wikitesto]

Sono imparentati con will e would

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • Come ausiliare alla prima persona singolare e plurale in alternativa a will (shall)
  • Nelle domande alla prima e seconda singolare per offrire a fare qualcosa o proporre.(shall)
  • Il suo passato should è usato come condizionale di dovere(should)
  • shall è usato per esprimere un'offerta (Shall we dance?) o dare consigli
  • shall è usato per chiedere se si deve fare qualcosa (Shall I open the door?)
  • should è usato anche per i verbi condizionali (VORRESTI amare, senza avere conseguenze?)

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dovere

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente Shall ('ll) Shall not (shan't)
Passato Should ('d) Should not (shouldn't)

Must[modifica | modifica wikitesto]

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • Per esprimere l'obbligo di far qualcosa
  • Per esprimere l'obbligo di far qualcosa con gli altri tempi verbali si usa have to
  • Per esprimere una raccomandazione[3]
  • Per esprimere una supposizione
  • Per esprimere un divieto (mustn't)

Traduzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Dovere

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente Must Must not (mustn't)

Rif. Note 1.[modifica | modifica wikitesto]

La forma al passato di Must non esiste; nel caso affermativo, si può dire had to. Nel caso negativo si ricorre a didn't have to.

Esempio[modifica | modifica wikitesto]

Dovevo dire molte cose --> I had to say a lot of things (Come detto non esistendo la forma passata di must si sostituisce)

I had to do a lot of chores.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La forma al passato non esiste
  2. ^ La forma abbreviata è molto rara, per completezza è mightn't
  3. ^ Può essere sostituito da should

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]