Verbi modali inglesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I verbi servili o modali funzionano normalmente come verbi ausiliari. Come le copule, i verbi servili sono una classe ristretta e piccola. La loro più importante caratteristica sintattica è l'espansione ad infinito puro, quindi la proprietà di precedere immediatamente il verbo alicano il loro significato.

In inglese sono:

Presente Passato
can could
may might
will would
shall should
must
(had to) [1]

Coniugazione[modifica | modifica wikitesto]

I verbi modali non sono coniugati (pertanto tutte le persone hanno la stessa forma) e il loro infinito non è mai preceduto dal to.

Can e could[modifica | modifica wikitesto]

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • potere
  • essere capace di svolgere una qualsiasi azione
  • parlare di possibilità
  • chiedere per ottenere qualcosa

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente can cannot (can't)
Passato could could not (couldn't)

May e might[modifica | modifica wikitesto]

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • per esprimere una supposizione
  • per chiedere il permesso in modo più formale di can
  • per esprimere un dubbio

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • dovere, potere, essere.

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente may may not (mayn't)
Passato might might not[2]

Will e would[modifica | modifica wikitesto]

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • come ausiliare per formare il futuro - alla sua forma negativa si usa won't (es.: Will you be here next week? Amy: No, I won't, I have to work)
  • per formulare una richiesta cortese
  • would viene usato come ausiliare per formare il condizionale.

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente will won't
Passato would ('d) wouldn't

Shall e should[modifica | modifica wikitesto]

Sono imparentati con will e would

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • come ausiliare alla prima persona singolare e plurale in alternativa a will
  • nelle domande alla prima e seconda singolare per offrire o proporre qualcosa
  • il suo passato should è usato come condizionale nelle raccomandazioni (es.: You should... = Dovresti...)
  • per esprimere un'offerta (Shall we dance?) o dare consigli
  • per chiedere se si deve fare qualcosa (Shall I open the door?)

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • dovere

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente shall ('ll) shall not (shan't)
Passato should ('d) should not (shouldn't)

Must (e Had to)[modifica | modifica wikitesto]

Uso[modifica | modifica wikitesto]

  • per esprimere un obbligo (al di fuori del presente indicativo si sostituisce con le forme di have to)
  • per esprimere una raccomandazione[3]
  • per esprimere una supposizione
  • per esprimere un divieto (mustn't)

Traduzione[modifica | modifica wikitesto]

  • dovere

Forme[modifica | modifica wikitesto]

Affermativa Negativa
Presente must mustn't
Passato (had to) (didn't have to)

Non esistendo forme di must al passato, per questo scopo di utilizza had to, preso in prestito da have to.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La forma al passato non esiste
  2. ^ La forma abbreviata è molto rara, per completezza è mightn't
  3. ^ Può essere sostituito da should

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]