Upscaling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'upscaling è il processo tramite il quale un segnale video con una determinata risoluzione viene convertito ad una risoluzione maggiore.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Un classico esempio di upscaling si verifica quando a dei terminali video (come televisioni o monitor) perviene un segnale con risoluzione minore della risoluzione del terminale ricevente.

Nel terminale ricevente è presente il componente che si occupa di questo processo chiamato scaler; questo dispositivo forza la risoluzione del segnale al valore desiderato.

Lo scaler svolge principalmente le seguenti funzioni:

  1. Upscaler: quando la risoluzione del segnale di uscita è maggiore di quella in ingresso. In questo caso ci sono meno pixel di quelli richiesti e perciò un solo pixel viene rappresentato da più pixel causando uno sgranamento e una perdita di qualità dell'immagine. Ovviamente la qualità dell'upscaling dipende sia dalla qualità dello scaler sia dalla complessità dell'algoritmo utilizzato.
  2. Downscaler: quando la risoluzione del segnale di uscita è minore di quella in ingresso. In questo caso ci sono più pixel di quelli richiesti e perciò un certo numero di pixel e quindi di informazione va persa causando come prima una perdita di qualità.