Trattato di Spira (1209)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Trattato di Spira fu stipulato nel 1209 da Ottone IV di Brunswick, nella libera città imperiale di Spira, l'attuale Speyer in Germania. Questo accordo è stato sviluppato a seguito dell'appello lanciato da Papa Innocenzo III per l'organizzazione di una Crociata contro i Catari (o Albigesi) nel sud della Francia. L'accordo sancì la rinuncia dell'imperatore Ottone IV a rivendicare la sovranità sui territori controllati dal Papa. Tuttavia, nel 1210, Ottone IV disattese l'accordo, invase il Patrimonio e occupò alcuni territori del Regno di Sicilia, arrivando a rivendicarne la corona. Queste azioni portarono ad una scomunica da parte del Papa, che segnò l'inizio del declino per l'imperatore tedesco.[1]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Svevi nel Mezzogiorno su Homolaicus.com