Tomesode

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Kurotomesode
Irotomesode

Il Tomesode (留袖) è un tipo di kimono, particolarmente costoso e formale indossato principalmente da donne sposate.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente era consuetudine bloccare le lunghe maniche dei kimono femminili, dopo che una giovane si era sposata, per ottenere una maggiore comodità nelle attività in cucina. Il termine tomesode infatti vuol dire letteralmente "trattenere (tome) le maniche (sode)". Col tempo il tomesode è passato da semplice abito "più comodo" ad abito delle donne sposate per antonomasia. Oltre alle maniche, ciò che distingue il tomesode da altri modelli di kimono sono dei disegni, detti kisho, disposti asimmetricamente al di sotto dell'obi, ed i komon, stemmi di famiglia disposti su maniche e petto. I komon non sono mai cuciti, ma pitturati direttamente sul tessuto.

Kurotomesode[modifica | modifica wikitesto]

Il kurotomesode (tomesode di colore nero) viene indossato in occasioni molto formali come cerimonie, visite ai tempi o matrimoni. In quest'ultimo caso però può essere indossato soltanto dalle parenti strette degli sposi (sorelle e madri), mentre per le altre invitate è considerato inadeguato.

Irotomesode[modifica | modifica wikitesto]

L'irotomesode è invece un tomesode di colore più chiaro indossato dalle donne durante gli eventi nella corte imperiale, o durante i matrimoni dalle donne sposate.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]