Tasso lombard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Moneychanger di Rembrandt, 1627.

Per tasso lombard si intende il tasso applicato nel mondo bancario o finanziario nel caso di anticipazioni su titoli di credito.

Il termine deriva dai Lombard con cui venivano designati i mercatores che non solo dalla attuale Lombardia, ma in genere da diverse regioni settentrionali italiane, commerciavano merci, ma soprattutto si dedicavano ad attività finanziarie nelle Fiandre, nella Francia del nord ed in Inghilterra.

Avevano introdotto anche moderne forme finanziarie come la cambiale e la correlativa anticipazione di contante contro titoli di credito.

A Londra, tuttora, la via dove avevano sede tali banchieri prende nome di Lombard street e in vari paesi si designa tuttora lombard l'operazione di anticipazione su titoli di credito e tasso lombard il relativo tasso applicato.

Il maggior rendimento del tasso lombard rispetto alla remunerazione dei depositi, ha fatto nascere un mercato secondario molto attivo.[1] Uno dei testi più famosi sull'argomento risale alla fine dell'800[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UBS Il credito Lombard
  2. ^ Bagehot, Walter, Lombard Street: a description of the money market