Stemma della Libia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emblema del Consiglio Nazionale di Transizione

A seguito della guerra civile libica, svoltasi dal febbraio all'ottobre 2011, e alla liberazione dal regime di Mu'ammar Gheddafi, il nuovo stemma della Libia non è ancora stato ufficialmente dichiarato dal Consiglio Nazionale di Transizione, che tuttavia ha un proprio emblema.

Il precedente stemma della Libia era analogo, sia pure con qualche differenza, a quello già in uso quando lo stato era ancora parte della Federazione delle Repubbliche Arabe. Lo stemma fu adottato nel 1977, quando la Libia abbandonò la federazione. Come anche nella bandiera dello stato il colore predominante dello stemma era il verde, che richiamava sia il mantello verde di Maometto sia la cosiddetta rivoluzione verde del colonnello Gheddafi. Nello stemma era raffigurato un falco di Quariash, simbolo della tribù di Maometto. Nella parte inferiore dello stemma, gli artigli del rapace stringevano un cartiglio che recava il nome ufficiale dello stato in lingua araba: "Grande Repubblica Socialista del Popolo Libico".

Stemmi storici[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica