Steele MacKaye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Steele-mackaye

James Morrison Steele MacKaye (6 giugno 184225 febbraio 1894) è stato un attore e inventore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

MacKaye era pieno di inventiva e di talento, era anche manager, direttore e sceneggiatore diventando dell'epoca uno de più famosi personaggi.[1]

L'incontro con Oscar Wilde[modifica | modifica sorgente]

Negli Usa ai tempi in cui Lillie Langtry si esibì al Wallack’s Theatre il 6 novembre in un'opera di Tom Taylor, Wilde in una recensione fu prodigo di complimenti anche per il teatro, ben sapendo che Steele MacKaye era stato artefice di numerosi accorgimenti, come le sedie pieghevoli, sperando in un suo coinvolgimento.[2] Steel pensava di avere molto in comune con Wilde, perché aveva portato un'aria innovativa nel teatro e voleva mettere in scena le due opere di Wilde: Vera o i nichilisti e La duchessa di Padova che stava scrivendo, il che, a parer suo, li avrebbe resi immortali [3] e credeva che insieme al suo amico avrebbero potuto conquistare il mondo.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Glassberg, p. 167
  2. ^ come nell'articolo apparso in "Word" di New York del 7 novembre 1882
  3. ^ Mary Anderson, A few More memories pag 20, London, 1926.
  4. ^ Mackaye Percy, Epoch: The Life of Steele Mackaye pag 444-446, da dove si leggono le lettere a Steele Mackaye, New York, 1927.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 40554759 LCCN: n82143193

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie