Source comune

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Figura 1: circuito common source con JFET a canale N.
Figura 2: circuito common source con degenerazione di source

In elettronica un amplificatore a source comune o common source è una delle tre topologie fondamentali di amplificatori a singolo stadio costruita con transistor di tipo FET. Questa configurazione è utilizzata come un amplificatore di tensione o di transconduttanza. Il modo più semplice per capire l'amplificatore è source comune, drain comune o gate comune è esaminare dove il segnale entra e dove esce. Il restante terminale è detto "comune". In questo caso il segnale entra dal gate ed esce dal drain quindi si tratta di una configurazione common source. La sua controparte BJT è l'amplificatore ad emittore comune.

Nel caso di un amplificatore di transconduttanza la tensione di ingresso modula la corrente che passa nel carico. Nel caso di un amplificatore di tensione la tensione di input modula la corrente che attraversa il transistor modificando la tensione ai capi del carico. Nelle applicazioni pratiche l'output di solito è collegato ad un voltage follower (drain comune o stadio CD), o ad un current follower (gate comune o stadio CG), per migliorare le prestazioni dell'amplificatore.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

A basse frequenze e usando un modello semplificato, si ottengono le seguenti caratteristiche per piccoli segnali attorno al punto di funzionamento.

Definition Expression
guadagno in corrente A_\text{i} \triangleq \frac{i_\text{out}}{i_\text{in}}\, \infty\,
guadagno in tensione A_\text{v} \triangleq \frac{v_\text{out}}{v_\text{in}}\, \begin{matrix}-\frac {g_\mathrm{m} R_\text{D}}{1+g_\mathrm{m} R_\text{S}}\end{matrix}\,
Impedenza d'ingresso r_\text{in} \triangleq \frac{v_\text{in}}{i_\text{in}}\, \infty\,
Impedenza d'uscita r_\text{out} \triangleq \frac{v_\text{out}}{i_\text{out}} R_\text{D}\,
Figura 3: amplificatore a source comune MOSFET con carico attivo
Figura 4: Modello per piccoli segnali

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Adel Sedra, K.C. Smith, Circuiti per la microelettronica, a cura di Aldo Ferrari, IV edizione, Roma, Edizioni Ingegneria 2000, 2004, pp. 409-413, ISBN 88-86658-15-X.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]