Sinagoga Galitska di Kiev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinagoga Galitska di Kiev
Галицкая синагога
Galickaja sinagoga-fasad.JPG
Stato Ucraina Ucraina
Località Kiev
Religione Ebraismo
Architetto Theodore Oltarzhevskyy
Inizio costruzione 1909
Completamento 1910
La sala di preghiera

La sinagoga Galitska di Kiev, costruita tra il 1909 e il 1910, è una delle tre sinagoghe oggi attive a Kiev in Ucraina. Dismessa dal 1930 per ordine delle autorità sovietiche, fu restituita alla proprietà della comunità ebraica nel 2001, restaurata e riaperta al culto nel 2004.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sinagoga fu costruita nel 1909-1910 su progetto dell'architetto Theodore Methodievich Oltarzhevskyy. È un edificio a due piani, con un'ampia e luminosa sala di preghiere dalle linee architettoniche molto semplici e una galleria per le donne. L'esterno è in stile eclettico con elementi neoromanici.

Nel 1930 la sinagoga fu confiscata dalle autorità sovietiche, che la destinarono ad ospitare i laboratori di una fabbrica di elettronica. Di fronte alla facciata fu costruita un'anonima sala da pranzo per gli operai.[1]

Nel 2001 le autorità della nuova Repubblica ucraina hanno restituito la proprietà della sinagoga alla comunità ebraica. Importanti interventi di restauro furono effettuati nel 2002-2004, che hanno ridato piena funzionalità all'edificio, per il culto e le sue attività sociali ed educative.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Natan Meir, Kiev, Jewish Metropolis: A History, 1859–1914 Bloomington, IN: 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mysterious Kiev