Sinagoga Galitska di Kiev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinagoga Galitska di Kiev
Галицкая синагога
Sinagoga Galitska di Kiev
Stato Ucraina Ucraina
Località Kiev
Religione Ebraismo
Architetto Theodore Oltarzhevskyy
Inizio costruzione 1909
Completamento 1910
La sala di preghiera

La sinagoga Galitska di Kiev, costruita tra il 1909 e il 1910, è una delle tre sinagoghe oggi attive a Kiev in Ucraina. Dismessa dal 1930 per ordine delle autorità sovietiche, fu restituita alla proprietà della comunità ebraica nel 2001, restaurata e riaperta al culto nel 2004.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La sinagoga fu costruita nel 1909-1910 su progetto dell'architetto Theodore Methodievich Oltarzhevskyy. È un edificio a due piani, con un'ampia e luminosa sala di preghiere dalle linee architettoniche molto semplici e una galleria per le donne. L'esterno è in stile eclettico con elementi neoromanici.

Nel 1930 la sinagoga fu confiscata dalle autorità sovietiche, che la destinarono ad ospitare i laboratori di una fabbrica di elettronica. Di fronte alla facciata fu costruita un'anonima sala da pranzo per gli operai.[1]

Nel 2001 le autorità della nuova Repubblica ucraina hanno restituito la proprietà della sinagoga alla comunità ebraica. Importanti interventi di restauro furono effettuati nel 2002-2004, che hanno ridato piena funzionalità all'edificio, per il culto e le sue attività sociali ed educative.

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Natan Meir, Kiev, Jewish Metropolis: A History, 1859–1914 Bloomington, IN: 2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mysterious Kiev