Simbolo (telecomunicazioni)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nelle trasmissioni digitali il simbolo è la più piccola quantità di dati numerici o bit trasmissibili in una sola volta sotto forma di segnale analogico sul canale di comunicazione ad onde continue. Esso è dunque l'unità di segnalazione di un canale numerico. Il tasso di emissione di simboli è detto symbol rate e si misura in baud.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

È importante non confondere la singola cifra binaria (bit) con l'unità di segnalazione (simbolo) e le velocità che li riguardano. Attraverso le tecniche di modulazione digitale è possibile fare in modo che ciascun simbolo trasporti più di un bit di informazione: è proprio grazie all'evoluzione di tali tecniche che si sono raggiunte velocità di trasmissione (o bitrate) sempre più elevate nei modem su linea telefonica, caricando sempre più bit su ciascun simbolo. In tal caso, mentre la velocità di segnalazione (o symbol rate) è rimasta la stessa (2400 baud) il numero di bit per simbolo è aumentato, da 4 bit/simbolo (4x2400=9600 bit/secondo) fino a 16 bit/simbolo, portando la velocità di trasmissione a 33600 bit/secondo. La confusione nasce nel caso di modulazione binaria, la più semplice delle modulazioni numeriche, in cui ogni simbolo trasporta una sola cifra binaria, 1bit/simbolo, dunque symbol rate e bit rate acquistano lo stesso valore cioè di fatto coincidono.