Rose Hall (Montego Bay)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rose Hall Great House
Rose Hall Jamaica Photo D Ramey Logan.jpg
Ubicazione
Stato Giamaica Giamaica
Località Montego Bay
Informazioni
Condizioni In uso
Costruzione 1770
Stile Giamaicano Georgiano
Realizzazione
Proprietario Michele e John Rollins
 

Rose Hall è una villa georgiana a Montego Bay, Giamaica, famosa per la leggenda della Strega Bianca di Rose Hall.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Rose Hall House, Giamaica
Rose Hall Spillway, Montego Bay: Giamaica
Incisione di James Hakewill A Picturesque Tour of the island of Jamaica, from drawings made in the years 1820 and 1821 (1825)

Rose Hall è ampiamente considerato come una casa visivamente impressionante e è la più famosa della Giamaica. Si tratta di un palazzo in stile georgiano giamaicano con una base in pietra e un piano superiore intonacato, in alto sulla collina, con una vista panoramica sulla costa. È stata costruita nel 1770 con un costo di circa £ 30.000[1] e successivamente divenne proprietà di John Palmer. Rose Hall è stata riportata al suo antico splendore con un restauro nel 1960.

Leggenda[modifica | modifica sorgente]

Tomba che si dice essere quella di Annie Palmer a Rose Hall, Giamaica
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Strega Bianca di Rose Hall.

Secondo la leggenda, una "strega bianca" che uccise i suoi tre mariti chiamata "Annie Palmer" infesterebbe la proprietà. Nel 2007, un'approfondita indagine sulla leggenda è giunta alla conclusione che la storia è completamente inventata..[2][3][4][5]

Ristrutturazione[modifica | modifica sorgente]

Piantina del piano terra di Rose Hall.
Rose Hall prima della ristrutturazione.

Rose Hall è stata acquistata nel 1977 dall'ex Miss USA Michele Rollins e dal suo marito imprenditore John Rollins.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Hakewill J. (1825), A Picturesque Tour of the island of Jamaica, from drawings made in the years 1820 and 1821 (1825).
  2. ^ Benjamin Radford, The White Witch of Rose Hall in Fortean Times, nº 239, settembre 2008, ISSN 0308-5899.
  3. ^ Jim Stefko, "The White Witch of Rose Hall", Suite101.com (site blocked)
  4. ^ Heeding (Or Ignoring) Skeptical Investigation, Center for Inquiry, 22 ottobre 2011. URL consultato il 14 novembre 2011.
  5. ^ Polly Thomas, The Rough Guide to Jamaica, Penguin, 2 agosto 2010, pp. 185–, ISBN 978-1-4053-8205-2. URL consultato il 31 maggio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]