Rolfing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.

Il Rolfing è una terapia creata dal The Rolf Institute of Structural Integration (noto come "RISI")[1] ed è un sistema in cui la presunta manipolazione delle fasce, mediante metodi specifici, si ritiene possa produrre beneficio terapeutico. Il metodo manca però di solide basi scientifiche[2], e non vi sono evidenze di efficacia clinica[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il RISI venne fondato da Ida Rolf nel 1971. [4] I praticanti del Rolfing sono certificati dal RISI e sono detti Rolfer e praticanti del Movimento Rolf.

The Rolf Institute of Structural Integration dichiara che il Rolfing è un "sistema olistico di manipolazione dei tessuti molli e di educazione al movimento che organizza tutto il corpo secondo gravità".[5] Secondo i sostenitori di questa terapia, i pazienti assumono una postura migliore, aumentano in altezza e si muovono meglio in seguito alla correzione delle alterazioni di tono e consistenza dei tessuti molli.

Ida Rolf iniziò a sviluppare il suo sistema negli anni 1920 per aiutare il disabile cronico incapace di trovare aiuto altrove, con l'obiettivo principale di organizzare la struttura umana in relazione alla forza di gravità. Questo metodo è stato originariamente chiamato "rilassamento posturale" e poi "integrazione strutturale", noto anche come "Rolfing".

Nel 1971, la Rolf fondò il Rolf Institute of Structural Integration.[6]

Teoria e pratica[modifica | modifica wikitesto]

Rolf teorizzò che la fascia muscolare (tessuto connettivo che riveste i muscoli) spesso si restringe, impedendo ai muscoli contrapposti di funzionare di concerto con gli altri. La sua pratica mirava a separare la fascia dal tessuto muscolare mediante particolari manipolazioni, per favorire il rilasciamento delle fibre muscolari e migliorare l'efficacia dei movimenti.

I Rolfer spesso prescrivono una sequenza di dieci sedute per "bilanciare e ottimizzare sia la struttura (forma) che le funzioni (movimento) di tutto il corpo"[7][8] normalmente iniziando dai piedi.[9] La teoria è che "solo portando la pace 'da terra in su' è possibile comprendere i problemi maggiori del corpo".[9]

Durante una sessione di integration structural Rolfing, un paziente si trova in genere in basso e viene guidato attraverso movimenti specifici. Il Rolfer manipola la fascia fino a che non è in grado di funzionare in combinazione con i muscoli in modo "normale".[8] Ciò avviene dopo dieci sedute di terapia, della durata fra i 60 ed i 90 minuti ciascuna, con uno specifico scopo da raggiungere per ogni sessione, ed un risultato globale da raggiungere alla fine del ciclo.[7] Alcuni pazienti trovano il Rolfing doloroso, ma la terapia si è evoluta nel corso dei decenni in una pratica molto più soft di quella che era alle sue prime origini.[10]

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

I praticanti della terapia Rolfing hanno suggerito il suo impiego in un'ampia varietà di condizioni mediche.[11] Nel 2004 una rivista scientifica pubblicò una peer review e ricerca sul Rolfing nella quale si sosteneva carenza di scientificità e mancanza di controlli sul decorso clinico: "non vi è evidenza scientifica, basata sulla letteratura medica, che dimostri l'efficacia del Rolfing in ogni specifico gruppo di patologie."[3]

Il concetto di fascia nel limitare e permettere la funzionalità, necessita di ulteriori indagini. Alla fine del 2007, si è svolto il primo "Fascia Research Congress" che ha attirato l'attenzione di ricercatori e clinici.[12][13]

L'integrazione strutturale Rolfing è generalmente ritenuta sicura,[11] ma poiché si tratta di manipolazione profonda dei tessuti, le donne incinte e le persone affette da disturbi scheletrici, vascolari o di coagulazione dovrebbe consultare un medico prima di intraprendere sessioni di Rolfing.[11]

Il Rolfing ed altre terapie alternative sono descritti dallo scettico Michael Shermer come "Un mucchio di sciocchezze."[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rolf Institute of Structural Integration
  2. ^ Jacobson E (Oct 2011) "Structural integration, an alternative method of manual therapy and sensorimotor education". J Altern Complement Ther (10):891-899
  3. ^ a b Jones TA, Rolfing in Phys Med Rehabil Clin N Am, vol. 15, nº 4, novembre 2004, pp. 799–809, vi, DOI:10.1016/j.pmr.2004.03.008, PMID 15458753.
  4. ^ Stirling, Isabel. Zen Pioneer: The Life & Works of Ruth Fuller Sasaki (2006) Shoemaker & Hoard. ISBN 978-1-59376-110-3 pg. 8
  5. ^ Rolf Institute of Structural Integration
  6. ^ Business Search - Business Entities - Business Programs Search for "Rolf Institute"
  7. ^ a b "What is the Rolfing Ten Series?" Rolf Institute of Structural Integration, FAQ number 4 Rolf Institute of Structural Integration
  8. ^ a b Rolf, I: Reestablishing the Natural Alignment and Structural Integration of the Human Body for Vitality and Well-Being, p15, ISBN 0-89281-335-0
  9. ^ a b Rolf, I: Reestablishing the Natural Alignment and Structural Integration of the Human Body for Vitality and Well-Being, p45, ISBN 0-89281-335-0
  10. ^ "Does Rolfing Hurt?" Rolf Institute of Structural Integration, FAQ number 6 Rolf Institute of Structural Integration
  11. ^ a b c Rolfing Structural Integration September 26, 2005
  12. ^ Grimm D, Biomedical research. Cell biology meets rolfing in Science, vol. 318, nº 5854, novembre 2007, pp. 1234–5, DOI:10.1126/science.318.5854.1234, PMID 18033859.
  13. ^ "First International Fascia Research Congress: Basic Science and Implications for Conventional and Complementary Health Care," retrieved 1-29-09 First International Fascia Research Congress
  14. ^ Why people believe weird things, p.15, Shermer, ISBN 0805070893

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]