Retriever

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Labrador Retriever

I Retriever fanno parte del Gruppo 8 (cani da riporto, da cerca, da acqua) dell'elenco delle razze italiane riconosciute dall'ENCI. È formato da 6 razze canine ben distinte tra loro, il Labrador Retriever, il Golden Retriever, il Flat-Coated Retriever, il Chesapeake Bay Retriever, il Curly Coated Retriever e il Nova Scotia Duck Tolling Retriever. I più conosciuti rimangono i primi due ma tutti hanno il carattere meraviglioso che oramai li ha portati alla ribalta. Nascono come Working Dog (cani da lavoro), aspetto molto importante che non va dimenticato. Socievoli da non arrivare mai a mordere nessuno, fanno la guardia solo in maniera sonora abbaiando, sempre felici e disponibili d'accontentarvi.[1] Non sono cani che subiscono ordini e proprietari in maniera passiva, al contrario cercano il "dialogo" sempre. Occhioni dolci, faccione da baciare, coda in perenne movimento, vi riporteranno l'impossibile aspettandosi i complimenti e più "grandi" saranno i complimenti più grande sarà l'oggetto del riporto. Cani adatti alla pet-theraphy, alla ricerca di persone scomparse, sono usati dal Soccorso Alpino e dalla Protezione Civile per la ricerca dei dispersi, guida per ciechi, cani da tartufo, cani anti-droga e anti-esplosivi, sono stati usati in passato anche come cani da slitta (1962 - Western New York Artic Sled-Dog Championship). Insomma cani talmente duttili da poter fare con loro quello che si vuole ma rimangono sempre Cani da Lavoro.[1]

Razze appartenenti al Gruppo 8[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Il portale italiano dei Retriever

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cani Portale Cani: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cani