Registrazione analogica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La registrazione analogica è una tecnica di registrazione del suono che prevede la cattura di un segnale analogico che fra le tante caratteristiche comprende informazioni su frequenza audio, audio analogico e video analogico per un successivo ascolto e/o visione.

Il metodo della registrazione analogica consente l'inserimento di segnali sotto forma di onde. Queste possono essere registrate fisicamente su un registratore fonografico o una fluttuazione del field strength in un registratore magnetico. Questa è diversa dalla registrazione digitale nella quale possono essere inseriti audio digitale e video digitale, i cui segnali digitali sono rappresentati da dati o numeri discreti.

La prima dimostrazione ad aver avuto successo di registrazione analogica di segnali audio venne fatta da Thomas Alva Edison.[1] La prima registrazione analogica di immagini in movimento fu quella dei Fratelli Lumiere.[2]

Audio[modifica | modifica sorgente]

Esempi di registrazione audio analogica:

Video[modifica | modifica sorgente]

Esempi di registrazione video analogica:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Invention of the phonograph - 1877
  2. ^ First public film screening December 28, 1895.